Buona la prima casalinga per la De Longhi

Buona la prima casalinga per la De Longhi

- in Le ultime, Sport
496
0
IND_2998

Si chiude con un sonoro 88 a 54 per la De Longhi contro Bergamo.

Sicuramente questa nuova De Longhi Treviso Basket è una squadra che si deve ancora amalgamare e conoscere, ma rispetto alla prima di campionato e alle varie amichevoli in notevole miglioramento. Bergamo non sarà sicuramente l'avversario più ostico e forte di queso girone, ma si cominciano a vedere cose pregevoli a livello di schemi.

4632 sono i tifosi che sono venuti ad incitare nel primo impegno casalingo della De Longhi e i giocatori non li hanno delusi, nonostante un inizio in salita.

Come dicevamo il primo quarto per Treviso inizia male con uno svantaggio si 5 punti (3/8) dopo 5 minuti di gioco e una percentuale imbarazzante nei liberi (3 su 6), poi finalmente iniziano a mettere a fuoco il canestro e a difendere riportando prima la situazione in parità e a pochi secondi dalla fine in vantaggio di 2 punti (17/15)

Il secondo quarto inizia ancora con un sostanziale equilibrio con la squadra di casa che prova a prendere il largo su Bergamo ma senza riuscirci, vista la buona fase difensiva degli avversari e dopo 15 minuti di gioco siamo avanti di 5 (27/22). E' proprio negli ultimi 5 minuti di gioco che grazie a un mano formidabile di Antonutti che segna ben 17 punti in due quarti e soprattutto mette 3 bombe su 3 in pochi secondi, li la De Longhi inizia a dilagare e tutto inizia a girare. Si va all'intervallo in vantaggio di ben 12 punti (39/27).

Le due squadre rientrano in campo ma Bergamo sembra aver lasciato qualcosa negli spogliatoi, non difende più nulla e per Treviso diventa un vero e proprio show, con un ottimo Imbrò che segna e soprattutto fa segnare con ottimi assist, un ottimo Musso che aggiusta il tiro dalla distanza, e un John Brown che infiamma il Palaverde con schiacciate importanti. Inutile parlare dei parziali visto che la devastante supremazia della De Longhi che chiude avanti di 29 punti (69/40).

Nel quarto tempo c'è ancora spazio per un pò di spettacolo di Brown e Antonucci, e poi coach Pillastrini inizia con un po di tour-over, entrano Sabatini e Barbante nonostante ciò il vantaggio continua a dilagare e sale a 32 punti a 2 minuti dalla fine. La partita si chiude con 4 giovani in campo che riescono a tenere il risultato.

Per la De Longhi: Brown 19, Sabatini 6, De Zardo 0, Bruttini 2, Musso 14, Antonutti 26, Barabante 2, Poser 0, Imbrò 10, Negri 9.

About the author

Facebook Comments

You may also like

Forlì sopraffatta da una ottima De Longhi

Finalmente al Palaverde si vede una bella partita