A volte, purtroppo, ritornano: la processionaria fa danni

A volte, purtroppo, ritornano: la processionaria fa danni

- in Animali
630
0
cagnolino_thmb

Zooplanet_grande ci spiega, la processionaria e i danni agli amici animali

 

cagnolinoLe processionarie fanno parte della famiglia dei lepidotteri: da adulte sono delle farfalle prevalentemente notturne, ma è nello stadio di bruco che rappresentano un pericolo per la salute umana e dei nostri animali.

In primavera questi insetti escono dai nidi, presenti sui rami degli alberi, per nutrirsi e, dopo un paio di mesi, si interrano per formare la crisalide, da cui uscirà poi la farfalla. Questi piccoli bruchi si muovono quasi sempre in fila - proprio da qui il nome - e sono dotati di peli urticanti che possono causare gravi danni ai nostri animali. Gli amici a quattro zampe, infatti, incuriositi dal movimento, possono annusarli, leccarli o addirittura assaggiarli.

cani-da-adottare_O1I sintomi che il nostro animale può presentare, se è venuto a contatto con uno di questi bruchi, sono: salivazione profusa - sintomo più frequente - che di solito peggiora con il passare dei minuti, depressione, febbre, rifiuto del cibo e vomito.

Se incorrete in questo spiacevole animaletto la prima cosa da fare è lavare abbondantemente la parte interessata con acqua, da sola o con una soluzione di acqua e bicarbonato (se ne avete). Se il cane ha molto dolore e non riuscite ad aprigli la bocca, si può utilizzare una siringa per effettuare i lavaggi. Fatto questo, il consiglio e di rivolgervi tempestivamente al vostro Medico Veterinario di fiducia, che metterà in atto le terapie appropriate.

processionaria1Importantissima risulta essere la prevenzione: massima attenzione durante le passeggiate sia nei parchi che in città.

Dott. Silvio Tessari

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

Forlì sopraffatta da una ottima De Longhi

Finalmente al Palaverde si vede una bella partita