AC Mestre – Fontanafredda: 2 a 2

AC Mestre – Fontanafredda: 2 a 2

- in Cronaca, Eventi, Le ultime, Sport
203
0
Cattura

Niente da fare, il Mestre non riesce a trovare continuità e viene fermato sul pari dalla terzultima in classifica. Come se non bastasse, contro l’Este, Tiozzo dovrà fare a meno (tra squalifiche e infortuni) di tutti i centrali. In mezzo una partita dai due volti; un primo tempo dominato dal Mestre e un calo fisico nel secondo (dovuto a un campo allentato che non ha facilitato il gioco a terra arancionero) che ha visto venir fuori i friulani da quando hanno iniziato a giocare in 10. Le squadre si studiano e l’occasione migliore è sui piedi di Ferrari al 10’ quando solo la velocità di riflessi di Buiatti nell’uno contro uno impedisce al goleador mestrino di andare in porta. Gol sbagliato gol subito. Zanette al 18’ si perde Sadio nel tentativo di giocare alto invece che dare la palla indietro; l’attaccante friulano infila in verticale la difesa e appena entrato in area fredda Gomis con un preciso rasoterra che passa sotto le gambe del portiere in uscita. Per fortuna degli arancioneri la difesa friulana ricambia il favore al 21’ lasciando libero Casarotto su passaggio di Villanova. Il numero 7 mestrino mette la palla morbida sul secondo palo dove un liberissimo Ferrari deve solo appoggiare a porta vuota di piatto. È il Mestre a fare la partita sprecando anche con Ferrari che, servito da Episcopo, calcia al volo a lato. Dal canto suo il Fontanafredda gioca anche con 5 difensori. Al 42’ il Mestre raddoppia. Stavolta è Nobile ad andare in gol accentrandosi e tirando sul primo palo. Buiatti tocca ma il pallone gli sbatte sulle mani e finisce sotto la traversa. Nobile festeggia con una dedica all’infortunato Capogrosso. Si chiude così la prima frazione. Nella seconda  Buiatti sugli scudi al 15’. Tiro perfetto di Pettarin di testa indirizzato sul palo lontano ma l’estremo friulano con un gran tuffo riesce a mandare in angolo. Al 16’ il Fontanafredda avrebbe l’occasione di pareggiare con un pallonetto di Radrezza che approfitta di un’uscita a vuoto fuori area di Gomis nel tentativo di anticipare Sadio ma la palla esce di diversi metri. Al 23’ s.t. il Fontanafredda già sotto di un gol resta anche in 10 per l’espulsione di Frison per doppio giallo per aver trattenuto Serena a centrocampo. Nonostante l’uomo in meno il Fontanafredda non molla e al 30’ s.t. Stiso trova un gran rasoterra dai 20 metri che si infila all’angolo basso a destra di Gomis. Al 44’ s.t Ferrari prova a strappare i tre punti con un tiro in caduta ma Buiatti fa buona guardia. Il Mestre getta al vento l’ennesima occasione. Saltano i nervi e al triplice fischio alcuni giocatori si spintonano,  vengono separati ma c’è il rischio che il referto arbitrale possa portare a gravi squalifiche.

Gian Nicola Pittalis

Cattura

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha