Al Voto il 4 marzo. Dopo il Pd si passa a Liberi e Uguali.

Al Voto il 4 marzo. Dopo il Pd si passa a Liberi e Uguali.

- in Le ultime
71
0
elezioni-politiche-2018

Proseguiamo i nostri Focus dedicati alla politica in vista del voto del 4 marzo prossimo. Dopo la settimana dedicata al Partito Democratico ora è la volta di Liberi e Uguali, il nuovo partito fondado da Pietro Grasso, presidente del Senato e da Laura Boldrini presidente della Camera. Molti i fuoriusciti dal Partito Decratico guidato da Matteo Renzi e che hanno scelto di dare adesione a Liberi e Uguali non riconoscendosi più nei valori della sinistra, di un partito frammentato da lotte intestine e lotte che non appartengono ad una sinistra moderna e vicina ai problemi della gente. Il leader Libero Grasso sintetizza in poche righe il proprio programma. " Ho sempre sentito forte dentro di me un’urgenza di giustizia. Sono cresciuto con il sogno di sconfiggere la mafia
e ho dedicato tutta la mia vita adulta a perseguirlo. Gli anni che ho vissuto da magistrato e da Presidente del Senato sono il mio contributo a questo grande Paese che è l’Italia". La battaglia per i diritti uguali per tutti, per gli extracomunitari, l'università con accesso libero e senza tasse. In sintesi le proposte di Grasso e Boldrini. Sul territorio e ai nostri microfoni sono presenti Pietro Ruzzante, volto conosciuto del centro sinistra, ora esponente regionale di Liberi e Uguali, consigliere regionale ex Pd, e ancora Michele Mognato, esponente della sinistra veneziana, onorevole e candidato sul territorio fra Treviso e Venezia. E ancora abbiamo sentito Said Chaibi, consigliere comunale di Treviso, Miriam Poloni, assessore a Casier, entrambi candidati alla Camera e infine Davide Zoggia, parlamentare veneziano ed ex sindaco.

Facebook Comments

You may also like

Matteo Salvini a Treviso. l’abbraccio della folla tra applausi, foto e strette di mano

Matteo Salvini oggi è arrivato a Treviso per