Brugnaro e gli insulti ai giornalisti di Radio Capital. Chi ha ragione?

Brugnaro e gli insulti ai giornalisti di Radio Capital. Chi ha ragione?

- in Cronaca, Le ultime
840
0
Cattura

Popolo internettiano scatenato e spaccato in due sulla recente vicenda che ha visto protagonisti il sindaco di Venezia Brugnaro ed i dipendenti di Radio Capital Vittorio Zucconi ed Eduardo Buffoni.

Molti sono i commenti a favore del sindaco di Venezia, molti altri ad appoggio del giornalista Zucconi e del conduttore Buffoni.

L’argomento che ha fatto inferocire il sindaco, a tal punto dal proferire frasi di insulto ai due conduttori, è il tema dell’utero in affitto, che da sempre vede Brugnaro contrario.

A seguito delle recenti dichiarazioni di Brugnaro “Utero in affitto: pratica abominevole. L’idea che si possa comprare un bambino è tremenda”, “Sui diritti non ci sono distinzioni ma la questione delle adozioni è un problema” e la dichiarazione di ritorno dal Family Day di Roma “E’ stata la dimostrazione che c’è chi vuole ragionare con il buon senso; c’è bisogno di ragionare perchè quelli che ci vanno di mezzo sono poi i bambini”, l’assessore Simone Venturini ha poi aggiunto: “Il sindaco Luigi Brugnaro ha il coraggio di sfidare la dittatura di pensiero unico. Zucconi se ne faccia una ragione. Non ci piegherete”.

La vicenda è poi sfociata in un continuo botta e risposta via Twitter che ha portato Vittorio Zucconi, direttore di Radio Capital a rispondere alle dichiarazioni: “Il sonno della ragione genera i mona. Il sindaco di Venezia a Radio Capital vomita volgarità nel nome dei bambini. Tappare le orecchie ai bambini. Stappatele agli adulti”, per poi aggiungere: “Forse il sindaco di Venezia pensava che grottesco significasse “chi vive in grotta”, cavernicolo, troglodita. Se la famiglia è difesa da personaggi come il sindaco di Venezia, la famiglia ha perso”.

Arrivano poi gli appoggi da parte di Maurizio Crovati (capogruppo Lista Brugnaro) e da Roberto Ferrara (ex segretario comunale di Forza Italia) e gli scontri dei piddini Monic Sambo (consigliera comunale) e Nicola Pellicani.

Opinione pubblica spaccata in due ma, secondo voi chi ha davvero ragione?

Matteo Venturini

Cattura

Facebook Comments

You may also like

Referendum separatista a Mestre, manifesto per il doppio si

Si è fatto sentire ieri il Movimento Autonomia