Corruzione e appalti, tocca a Veritas

Corruzione e appalti, tocca a Veritas

- in Cronaca
533
0
RifiutiVeritas_thmb

RifiutiVeritasPoco più di un anno fa lo scandalo Mose ha travolto la città. Oggi si torna a parlare di un presunto giro di tangenti a Venezia: nella bufera finisce Veritas, la società, partecipata dal Comune, che gestisce i rifiuti nel capoluogo lagunare e in tantissimi altri municipi dell'hinterland. Ieri le perquisizioni della Guardia di Finanza in tutte le sedi del gruppo e negli uffici dei dirigenti coinvolti: nel registro degli indagati sono state iscritte 8 persone, ma le accuse più pesanti riguardano Claudio Ghezzo, 51 anni, direttore commerciale del gruppo e consigliere delegato di altre due controllate.

Secondo il pubblico ministero Giorgio Gava lui era "mister 2%": si sarebbe, cioè, intascato il 2% del valore degli appalti che Veritas assegnava ai privati per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti e che, grazie ai suoi interventi, spesso andavano agli amici. Corruzione, abuso d’ufficio, turbativa d’asta e attività di gestione di rifiuti non autorizzata, per ora, le ipotesi di reato. L’indagine, scattata nel 2012, è nata dalle intercettazioni legate all'inchiesta che aveva portato all'arresto di un dirigente regionale, Fabio Fior, accusato anche lui di corruzione negli appalti.

"Siamo pronti a collaborare - il commento del direttore generale Andrea Razzini - ma l’azienda non è coinvolta nell’indagine. È coinvolto un suo dirigente, che ci auguriamo possa spiegare l’accaduto. Veritas avvierà un’inchiesta interna, e se saranno confermate le ipotesi di reato formulate dalla procura di Venezia, prenderemo ovviamente provvedimenti".

Stupito si è definito in una scarna nota, ieri pomeriggio, anche il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. "In merito alle notizie di stampa - si legge - relative alle indagini su presunti appalti truccati relativo al ciclo dei rifiuti gestiti da Veritas, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro esprime tutto il proprio stupore augurandosi che gli indagati possano dimostrare la loro completa estraneità ai fatti contestati e, al tempo stesso, massima fiducia negli organi inquirenti cui compete fare chiarezza sulla vicenda in oggetto".

About the author

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha