Eccellenze enogastronomiche a Cà dei Carraresi

Eccellenze enogastronomiche a Cà dei Carraresi

- in Eventi, Le ultime
263
0
locandina-carraresiwine

Inizia domani, 1 Ottobre, la manifestazione dedicata alla celebrazione del ricco patrimonio enologico della Marca Trevigiana e del Veneto, un’occasione per conoscere, degustare e riscoprire i vini che hanno fatto la storia della regione, apprezzati ormai ben oltre i confini nazionali. Questa la finalità di Carraresiwine, la manifestazione che dal 1 al 3 ottobre animerà lo storico palazzo di Ca’ dei Carraresi con incontri, seminari e degustazioni tutti dedicati alle eccellenze enologiche del territorio. L’iniziativa nasce da un progetto dell’imprenditore trevigiano Paolo Lai ed è realizzata in collaborazione con la Fondazione Cassamarca, Zafferano, Laboratorio 57 e AIS Veneto, supervisore dell’organizzazione tecnica e logistica. locandina-carraresiwine
Ben 44 le cantine partecipanti, accuratamente selezionate da Claudio Borin, patron dell’Enoteca Ombre Rosse, al fine di rappresentare tutte le principali denominazioni della regione: dalla Marca Trevigiana alla laguna di Venezia, dai Colli Euganei fino alla Valpolicella. Un ricco calendario di eventi accompagnerà le tre giornate della manifestazione, che l’1 e il 2 ottobre sarà aperta al pubblico a differenza della giornata di lunedì 3 ottobre, riservata esclusivamente agli operatori del settore. I tre consorzi partecipanti infatti organizzeranno altrettanti seminari, ciascuno dedicato all’approfondimento di una tematica legata al vino sotto la loro tutela. Si comincia sabato con l’incontro Un Asolo Docg Superiore Brut con lieviti indigeni, in cui il Consorzio Asolo e Montello presenterà la nuova bottiglia istituzionale, per poi proseguire domenica con il seminario Conegliano Valdobbiadene: aromi dalla vendemmia eroica del Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore e terminare lunedì con il tema di Prosecco e sostenibilità. Un impegno per il futuro, a cura del Consorzio Tutela Prosecco Doc.
Non mancheranno le degustazioni guidate, una per ciascuna delle tre giornate della manifestazione, dedicate rispettivamente ai grandi bordolesi veneti (iscrizione via mail – info@carraresiwine.com - € 25), alle tipologie di Prosecco nei sui territori d'elezione – Dall’Extra brut al Dry, dal Metodo Italiano al Metodo Classico passando per il Colfondo - (iscrizione via mail – info@carraresiwine.com - € 20) e agli amaroni (iscrizione via mail – info@carraresiwine.com - € 20).
Se è vero che il Prosecco doc e docg sarà il grande protagonista dell’evento, la bollicina sarà affiancata anche da una selezione di vini veneti e da un’area dedicata alle eccellenze gastronomiche locali, che nella giornata di lunedì vedrà sfidarsi ai fornelli quattro chef del territorio con diverse degustazioni preparate con i prodotti della ditta Cà Foresto.

Per i più golosi, Le Beccherie, storico ristorante trevigiano rinnovato da Paolo Lai nel 2014, sarà presente con il proprio corner dove servirà il dolce simbolo della città di Treviso, il tiramisù, proposto nella sua ricetta tradizionale, codificata proprio a Le Beccherie nel 1962, e nella moderna versione “scomposta”.
La manifestazione sarà anche l’occasione per conoscere le opere del fotografo veneziano Marco Tortato, in arte Yorick, artista di fama internazionale che vanta collaborazioni di prestigio con importanti personalità del settore, Mondadori Portfolio e Fujifilm Italia. Oltre cento scatti dedicati al territorio e alla sua cultura renderanno ancor più stretto il legame fra vino e arte.

Facebook Comments

You may also like

La crisi della Lega nella Marca

Gentilini e Coin si spaccano in due fronti?