Elettricità e gas: come difendersi da bollette stratosferiche, disservizi e truffe in aumento

Elettricità e gas: come difendersi da bollette stratosferiche, disservizi e truffe in aumento

- in Le ultime
186
0
Alessandro Paiva_thmb

Alessandro Paiva_thmbI dati sono chiari: il mercato dell’energia in Italia presenta degli aspetti critici nel settore della luce e del gas. Con l’avvento del mercato libero i consumatori hanno visto ampliarsi le loro opportunità di scelta, ma insieme ad esse sono aumentati anche i disservizi e le truffe. Questa è la conclusione della ricerca condotta da 18 associazioni di consumatori nell’ambito del progetto “Energia, diritti a viva voce” (Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Asso_Consum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori). L’iniziativa, che ha avuto inizio nel settembre del 2011 e che da maggio del 2013 si è dotata di un sito internet, ha raccolto quasi 33 mila segnalazioni, la maggioranza delle quali riguarda il mercato elettrico (oltre il 54%) a cui segue quello del gas (oltre il 32%). Una consistente quota (oltre il 13%) si riferisce ad entrambi i settori. Quasi il 70% delle segnalazioni riguarda il mercato libero. Per ciò che concerne la tipologia delle denunce, al primo posto troviamo i “problemi con le fatturazioni” (45,53%): bollette sbagliate, fatture in ritardo, consumi esorbitanti non reali, conguagli eccessivi eccetera. Al secondo posto di questa spiacevole classifica (quasi il 17%) stanno i “problemi con i contratti”, cioè contratti non richiesti, condotte commerciali scorrette e vere e proprie truffe. Si tratta di un fenomeno che sembra essere in ascesa, e di cui gli utenti sembrano essere sempre più preoccupati. La pagina web dell’iniziativa, infatti, ha registrato in soli undici mesi quasi mezzo milione di visualizzazioni di pagina e più di 70 mila contatti. Il progetto “Energia: diritti a viva voce” prosegue anche quest’anno. I 31 sportelli sparsi sul territorio nazionale, il numero verde (800 821212) e il sito (www.energiadirittiavivavoce.it) offrono informazioni e assistenza per difendersi da errori, scorrettezze e truffe, e anche per orientarsi nell’intricato labirinto delle tariffe energetiche. Mariangela Montelli

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

I benefici dell’allenamento integrato

  Pubbliredazionale Stretching Energetico dei Meridiani e Nordic