Esenzione dal ticket, dal 31 marzo il rinnovo

Esenzione dal ticket, dal 31 marzo il rinnovo

- in Cronaca, Le ultime, Salute
148
0
EsenzioneTicket_thmb

EsenzioneTicketSono circa 80mila i veneziani già esenti dal ticket per le prestazioni sanitarie: per loro e per chi ritiene di averne maturato il diritto, dal 31 marzo si potranno richiedere i rinnovi per estendere l'esenzione al 2015 o inoltrare le nuove richieste. L’esenzione dal ticket - fa sapere l'Ulss 12 - riguarda tutta la diagnostica, gli esami strumentali e di laboratorio, ed eventuali ingressi al Pronto Soccorso. L’esenzione infatti è concessa:

- ai cittadini di età inferiore ai sei anni o superiore ai 65, purché appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo lordo inferiore a 36.151,98 euro;

- ai cittadini disoccupati (iscritti al Centro per l’Impiego avendo perduto un precedente lavoro) e ai loro familiari a carico, purché appartenenti ad un nucleo con un reddito complessivo lordo non superiore a euro 8.263,31, aumentato a euro 11.362,05 in presenza del coniuge, e ulteriormente incrementato di euro 516,46 per ogni figlio a carico;

- ai cittadini di età superiore ai 65 anni beneficiari di assegno (ex pensione) sociale (INPS) e ai loro familiari a carico;

- ai cittadini di età superiore ai 60 anni titolari di pensione (INPS) al minimo, e ai loro familiari a carico, purché appartenenti ad un nucleo con un reddito complessivo lordo inferiore a euro 8.263,31, aumentato a euro 11.362,05 in presenza del coniuge, e ulteriormente incrementato di euro 516,46 per ogni figlio a carico.

Coloro che non avevano maturato in passato l’esenzione e oggi intendono chiederla possono andare al proprio Distretto sociosanitario dove compileranno l’apposita dichiarazione. Grazie a questa autocertificazione, potranno poi rivolgersi al proprio medico curante, che si preoccuperà di evidenziare l’esenzione ogni qualvolta verranno prescritti visite ed esami.

L’autocertificazione va fatta con grande senso di responsabilità: dal 2013 tutte le autodichiarazioni vengono sottoposte a controllo incrociato tra Agenzia delle Entrate e Anagrafe Sanitaria della Regione Veneto e, qualora siano accertate delle difformità, ciò potrà comportare, oltre al rimborso del ticket non versato, anche una sanzione dal doppio al triplo della somma originariamente dovuta.

Coloro che hanno già ottenuto l’esenzione trovano sul sito internet della Regione Veneto, all’indirizzo https://salute.regione.veneto.it/servizi/esenzioni/istruzioni, il loro certificato, da scaricare e stampare.

Il nuovo certificato perde validità qualora siano venuti meno i requisiti del diritto all'esenzione: per i redditi l’interessato non deve essere uscito dai limiti previsti o non devono essere venute meno le condizioni per cui ha ricevuto l’esenzione. Se questo è avvenuto, l'intestatario non deve utilizzare il certificato di esenzione a cui non ha più diritto, ed è sua responsabilità comunicare la revoca dell'esenzione stessa all'Azienda Ulss di assistenza.

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha