Estate 2014: diritti e doveri in spiaggia

Estate 2014: diritti e doveri in spiaggia

- in Le ultime
172
0
1094147_49025225_thmb

1094147_49025225_thmbCome bisogna comportarsi al mare? Adiconsum ha stilato un vademecum per ricordare a tutti quali sono i diritti e i doveri dei bagnanti sulle spiagge italiane. Spiagge. Sono proprietà demaniali, cioè dello Stato. Alcune di esse sono date in concessione a soggetti privati che possono far pagare un biglietto per l’accesso a servizi quali docce, servizi igienici, spogliatoi, servizi di salvataggio e pulizia dell’arenile. Biglietto d’accesso. Comprende, di solito, anche il noleggio di ombrellone, sdraio, lettino e cabine. Alcuni stabilimenti, però, li considerano servizi a parte e applicano un supplemento di costo. In ogni caso il costo del biglietto, che è libero, deve essere proporzionato alla qualità del servizio erogato. Ma se il bagnante vuole accedere solo alle spiagge e non usufruire dei servizi dello stabilimento, non è obbligato a pagare un biglietto: l’accesso alle spiagge è completamente libero anche attraverso gli stabilimenti che devono consentire il transito alla battigia. Stabilimenti balneari e spiagge libere. Gli stabilimenti balneari devono essere intervallati da spiagge libere la cui pulizia è interamente a carico del Comune. Il non rispetto del corretto intercalare tra spiagge libere e stabilimenti balneari va segnalato ai sindaci e alle Regioni. Battigia. È la striscia di sabbia, profonda 5 metri, dove arriva l’onda ed è a disposizione di tutti. È infatti esclusa dalla concessione: tutti possono transitarvi e fermarsi, anche a prendere il sole, ma non si può collocarvi oggetti ingombranti come ombrelloni o sdraio. Animali. Non è consentito agli animali l’accesso in spiaggia né la sosta, eccetto nei casi in cui è espressamente previsto. Giochi. È vietato giocare a pallone o con racchette e praticare tutte le attività ludiche che possano disturbare i bagnanti. È anche vietato praticare il nudismo, eccetto che nelle aree riservate. Nel caso in cui i diritti dei bagnanti fossero violati, ci si può rivolgere: •alla Polizia Municipale; •ai Carabinieri; •alla Capitaneria di porto; •alle sedi Adiconsum riportate sul sito www.adiconsum.it Fonte: Adiconsum

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

I benefici dell’allenamento integrato

  Pubbliredazionale Stretching Energetico dei Meridiani e Nordic