Parliamo di suicidio? Un contributo alla prevenzione

Parliamo di suicidio? Un contributo alla prevenzione

- in Salute
67
Commenti disabilitati su Parliamo di suicidio? Un contributo alla prevenzione
medium500x500_img-gallery1812
Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 26/11/2016
8:30 - 12:30

Luogo
Sala Longhin del Centro Vescovile di Treviso

Categorie


“Parliamo di suicidio? Un contributo alla prevenzione”, che si terrà il 26 novembre 2016 dalle ore 08.30 alle 12.30 presso la Sala Longhin del Centro Vescovile di Treviso, Piazzetta Benedetto XI, 2, è chiara la finalità dell’evento: discutere, attraverso ospiti autorevoli e testimoni, di un atto drammatico ritenuto purtroppo, ancor oggi, un tabù, una macchia di cui vergognarsi. Discuterne per informare, per lanciare segnali positivi, per combattere luoghi comuni falsi e dannosi, per far capire che qualcuno che ci può ascoltare in un momento drammatico della nostra vita, c’è! Questo esserci nell’ascolto empatico senza giudizi aiuta, chi ha un’intenzione suicidaria, a darsi ancora un’opportunità, ad alleggerire un carico emotivo che rende invisibile qualsiasi speranza di vita.

Telefono Amico Treviso, appartenente a Telefono Amico Italia, nato nel dopoguerra per la diffusa emergenza suicidaria dei reduci bellici, ritiene che il dialogo e la conoscenza del tema, siano i principali strumenti per fare della prevenzione efficace.
L’associazione internazionale per la prevenzione del suicidio (IASP) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno istituito una giornata mondiale per la prevenzione del suicidio (10 settembre) proprio perchè i numeri rivelano che ogni anno muoiono al mondo un milione di persone per suicidio di cui 4000 in Italia, dato sottostimato per l’impossibilità nel poter classificare come atti suicidari molti incidenti stradali e sul lavoro. Una simile realtà non può non stimolare in noi il desiderio di diffondere un messaggio di speranza: si può trovare aiuto per gestire ed affrontare i problemi, ci sono delle alternative che la sofferenza ed il travaglio interiore non ci fanno vedere, ed attraverso il dialogo con un operatore preparato e rispettoso del dolore, servizio che offre Telefono Amico, tali possibilità possono emergere.

Il 26 novembre 2016 parleremo dei fattori di rischio che possono portare alla scelta estrema di togliersi la vita e dei fattori di protezione, che invece, ne diminuiscono la possibilità. Affronteremo e spiegheremo, molti preconcetti diffusi tra le persone, primo tra tutti quello secondo cui il parlare di suicidio può innescare il comportamento suicidario. Grazie a numerose testimonianze di individui, che fortunatamente non hanno portato a termine il loro progetto, è emerso l’esatto contrario: chi pensa di togliersi la vita si sente solo e non sa con chi parlarne perchè ancor oggi è un tema che crea grande imbarazzo e disagio. E’ vista come una colpa e chi lo compie ed i suoi familiari vengono stigmatizzati. Ricevere un supporto emozionale nel momento giusto, può prevenire l’atto suicidario e Telefono Amico Treviso vuole esserci!

Avremo l’onore di avere tra i relatori, il Prof. Diego De Leo uno dei maggiori esperti mondiali di questo tema, che sta operando in diverse nazioni a sostegno della cultura della vita e che ha fondato una Onlus a sostegno di coloro che a fronte di lutti improvvisi devono trovare un nuovo senso alla vita.
Sentiremo parlare, attraverso il presidente nazionale di Telefono Amico Italia, Dario Briccola, dell’importante cammino compiuto dall’associazione negli ultimi anni, divenuta ufficialmente la linea di aiuto in Italia per la prevenzione del suicidio nella community di Facebook e, negli ultimi due anni, partner di Trenitalia nella campagna di prevenzione promossa attraverso spot, articoli, manifesti nella stazioni, e nei treni nel mese di settembre.
Sarà nostro ospite Victor Staudt autore del libro “La storia del mio suicidio”
Il Convegno è aperto alla cittadinanza ed è gratuito.
Ringraziamo il Comune di Treviso, il Comune di Silea, l’ULSS 9, la fondazione De Leo Fund e l’Associazione Parkinsoniani di Treviso per la preziosa collaborazione!

About the author

Facebook Comments

You may also like

Linda Collini in scena a Treviso con “Madri o No? Io come te. Unite nelle scelte che ci rendono diverse”

Domani 28 Ottobre ore 20.45 all’auditorium Luigi Stefanini di