Insidiata dal datore di lavoro, lo denuncia per stalking

Insidiata dal datore di lavoro, lo denuncia per stalking

- in Cronaca
179
0
OperaiaStalking_thmb

OperaiaStalkingUn’operaia di un’azienda cittadina alla Stanga ha denunciato il suo capo per stalking in seguito alle sue avances  e ai suoi comportamenti volgari e inopportuni in orario di lavoro. La donna, una trentenne, lavora sul posto dal luglio 2014 e da subito il titolare era passato all’assalto, prima con complimenti sul suo aspetto fisico poi con attenzioni eccessive che sono presto sconfinate in frasi volgari e offensive. Ma la situazione è presto peggiorata: dopo i secchi “no” della donna, il datore di lavoro ha deciso di “punirla” affidandole mansioni di fatica inadatte a lei, come spostare scatoloni che pesavano fino a 70 chilogrammi. Il culmine quando, dopo il novembre 2014, la donna smette di percepire lo stipendio e alla richiesta di spiegazione si sente rispondere: “Se vuoi prendere i soldi devi tornare a lavoro in minigonna e senza mutande”. La donna ha cominciato a soffrire di malesseri fisici e psicologici, crisi di panico e di pianto e infine, con l’aiuto del Sils, il sindacato guidato da Vittorio De Rosa, ha sporto denuncia contro il titolare alla stazione dei carabinieri di Montagnana.

Marco Mattiazzo

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha