La Marca che va a Rio

La Marca che va a Rio

- in Sport
188
0
Sport Olimpiade Treviso

Un mese al via per la Marca. Sette atleti hanno già il passaporto pronto, il posto degli azzurri di volley Ortolani, Malinov e Cester è ancora incerto.

Tre trevigiane doc sicure di partecipare: Beatrice Callegari (nuoto sincronizzato), Alessandra Patelli (canottaggio) e Margherita Panziera (nuoto). Sette in totale, includendo le pallavoliste dell’Imoco che ogni probabilità faranno parte della spedizione azzurra (Monica De Gennaro e Anna Danesi) o dei roster di Olanda (Robin De Kruijf) e Polonia (Berenika Tomsia). Ma si potrebbe arrivare persino a dieci, se a beneficiare della convocazione saranno pure il pallavolista Enrico Cester e le colleghe “coneglianesi” Serena Ortolani e Ofelia Malinov: il poker italiano dell’Imoco da oggi fino a mercoledì 13 sarà in ritiro a Cavalese. A un mese esatto dalla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Rio, il quadro inizia a essere delineato. Il gentil sesso a rubare la scena, l’emozione della prima volta come filo conduttore. Sarà al debutto la vedelaghese Beatrice Callegari, prima in ordine di tempo a qualificarsi: gareggerà nell’esercizio di squadra di nuoto sincronizzato, con gare previste nella seconda settimana. Reduce da uno storico bottino agli Europei, l’Italia ha compiuti passi avanti incredibili: la molla è stata il pass centrato a marzo al Preolimpico di Rio, obiettivo che la scorsa estate pareva lontanissimo. Difficilmente pronosticabile era pure la qualificazione del due senza di Alessandra Patelli e Sara Bertolasi, ma Lucerna ha regalato alla 25enne coneglianese, coetanea di Beatrice, la gioia della prima esperienza a cinque cerchi. Curiosità: sarà l’unico equipaggio rosa del nostro canottaggio, competizioni dal 6 al 13 agosto. Margherita Panziera, 20enne di Montebelluna, è l’esordiente più giovane: la specialità sono i 200 dorso, il battesimo con la Nazionale seniores risale al Mondiale di Kazan della scorsa estate. L’avvicinamento è stato piuttosto tormentato: pur fallendo per tre volte il tempo richiesto fra Tricolori, Europei e Settecolli, il selezionatore azzurro Butini l’ha inserita comunque nella compagine capitanata da Federica Pellegrini (gare dal 6 al 13). Monica De Gennaro, libero titolare dell’Italia di Bonitta, guida la pattuglia Imoco. Dallo scudetto al sogno a cinque cerchi, realizzato in maggio al Preolimpico in Giappone. Del gruppo farà parte la centrale titolare Anna Danesi, novità delle pantere 2016-17, prelevata dal Club Italia. Si attendono invece le convocazioni per definire il destino dell’altra tricolore Serena Ortolani e della new entry Ofelia Malinov, pescata pure lei al Centro Pavesi. Restando nella pallavolo, ad aspettare le decisioni del cittì Blengini è pure il mottense Enrico Cester, classe ’88, centrale della Lube Treia. A Rio si vedranno altri due recenti acquisti di Conegliano: la centrale olandese De Kruijf e l’altra centrale polacca Tomsia, top scorer dell’ultima A1 con Montichiari. Nota a margine: voleranno in Brasile anche Andrea Cipressa, commissario tecnico del fioretto, e Paolo Slongo, allenatore di Vincenzo Nibali. Meno un mese all’accensione del tripode.

Gian Nicola Pittalis

Sport Olimpiade Treviso

 

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha