Male di vivere, una giornata di riflessione

Male di vivere, una giornata di riflessione

- in Cronaca, Eventi, Le ultime, Salute
185
0
ConvegnoAdvar_thmb

ConvegnoAdvarVincere il male di vivere. Fronteggiare l’emergenza “crisi esistenziali e suicidi”. Con questi obiettivi Advar, ente no profit di assistenza gratuita, ha organizzato un’intera giornata di formazione e confronto in programma lunedì 20 aprile, dalle 8.30 alle 18.30, all’Auditorium S. Artemio di Treviso.

Un’importante iniziativa sociale, aperta al pubblico, gratuita e rivolta a vari soggetti, non solo alla rete dei servizi sociali, ma anche al mondo della scuola – presidi e docenti – ai medici di famiglia, agli psicologi, ai referenti degli sportelli ascolto, alla Diocesi, ai parroci, ai volontari, ai giornalisti, ai comunicatori. Insomma a tutti colore che, a qualsiasi titolo, colgono nella loro attività quotidiana, i segnali di disagio rispetto alle crisi esistenziali e al rischio suicidi.

Purtroppo negli ultimi anni di crisi, il nostro territorio ha sofferto un susseguirsi  di suicidi di imprenditori in difficoltà, ma anche di adolescenti e giovani, senza contare i disagi e le depressioni crescenti in tutta la comunità. “Per questi motivi – afferma la presidente Anna Mancini – Advar, come realtà culturale e sanitaria operante nel territorio intende mettere a disposizione tutta la propria esperienza e disponibilità di servizio per far conoscere le risorse di contrasto e offrire a tutti una buona conoscenza degli strumenti operativi disponibili, utili per prevenire gesti  drammatici. Mai come in questo momento è indispensabile fare rete per incentivare una comunità più responsabile”.

Luigi Colusso, medico referente del progetto Rimanere insieme per l’elaborazione del lutto, che accoglie anche i superstiti afferma: “I suicidi sono eventi tragici per l’intera comunità, hanno un impatto sociale elevato eppure non si reagisce abbastanza. Purtroppo lo stigma sociale avvolge la persona e la sua famiglia, vanno supportati in particolare i figli piccoli o in età scolare.”

La giornata di lunedì 20 sarà dedicata a capire il fenomeno e proporre strumenti per fronteggiarlo. Si inizia alle 8,30 con la registrazione dei partecipanti e si concluderà alle 18,30. Sono previsti i saluti di Anna Mancini, del presidente Leonardo Muraro, gli interventi di Vittorio Filippi, sociologo IUSVE, di Gerardo Favaretto, psichiatra e direttore del Dipartimento di salute mentale ULSS n. 9, dei referenti del CREMPE di Verona, di Sandro Silvestri, dirigente USR Veneto, di Daniela Pavan, insegnante e psicoterapeuta. La mattina verrà moderata da Luigi Colusso, il pomeriggio da Paola Fornasier, entrambi referenti del progetto Rimanere Insieme.

La partecipazione è gratuita ma è necessario compilare la scheda di iscrizione (è previsto attestato di presenza), scaricabile dal sito www.advar.it.

Info
http://www.advar.it/CONVEGNO-SUI-SUICIDI 
e-mail: rimanereinsieme@advar.it
tel. Casa dei Gelsi: 0422 358311

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha