Natale in sicurezza a Treviso: ecco il piano di Manildo contro il degrado

Natale in sicurezza a Treviso: ecco il piano di Manildo contro il degrado

- in Le ultime
71
0
Immagine

Daspo urbano nelle aree sensibili della città e sanzioni ai titolari dei locali sfitti e vuoti che non garantiscono il decoro delle vetrine e degli spazi circostanti.
Ad annunciarlo il vicesindaco e assessore alla sicurezza del Comune di Treviso Roberto Grigoletto che su richiesta del primo cittadino Giovanni Manildo sta già lavorando alle nuove misure previste dal decreto Minniti.

“Su esplicita richiesta del sindaco ho preso contatti con il Presidente della commissione Domenico Zanata che convocherà i commissari quanto prima per introdurre nuove misure nel regolamento di polizia urbana – dichiara il vicesindaco – Esistono aree, come per esempio i giardini di Porta Altinia, dove lo sforzo congiunto delle forze dell’ordine è massimo e dove con nuovi strumenti che la normativa oggi consente l’amministrazione vuole introdurre sanzioni più efficaci. L’introduzione del Daspo rappresenta una nuova misura che consente l’allontanamento di soggetti per esempio ubriachi o trovati a compiere atti osceni, illeciti o comunque non decorosi o conformi al luogo”.

La misura che ha come obiettivo la tutela del decoro di particolari luoghi, dalle aree verdi, passando per le aree interne delle infrastrutture come stazioni e aeroporti, musei, parchi archeologici o monumentali trova il suo riferimento normativo nell’articolo 9 comma 3 del nuovo decreto.

“Poiché il decoro di un’area è dato sicuramente dalle presenze ma anche dalla cura abbiamo deciso di intervenire introducendo la possibilità di sanzionare i proprietari di locali sfitti che non curino adeguatamente il decoro dell’attività, aumentando l’efficacia precettiva di quanto previsto dall’articoli 4 comma 3 del regolamento edilizia. La commissione – chiude Grigoletto - dovrà valutare anche questa proposta della giunta”.

  • Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+

L’incontro con i cittadini dell’associazione Porta Altinia
Nella serata di ieri il sindaco, insieme al vicesindaco e assessore alla sicurezza Roberto Grigoletto e all’assessore alle attività produttive Paolo Camolei, hanno preso parte all’assemblea organizzata dal gruppo di cittadini di Porta Altinia. “Siamo felici che i cittadini abbiamo evidenziato la presenza costante delle diverse forze dell’ordine. Con l’introduzione di queste due misure diamo risposta a due criticità che i cittadini ci hanno evidenziato: ovvero le cattive frequentazioni dei giardinetti e il degrado, ormai ventennali, in cui imperversano alcuni locali sfitti. Contiamo che al più presto grazie al lavoro della commissione le due proposte possano essere inserite nel regolamento di polizia urbana per essere messe presto in atto.
Nel corso dell’assemblea il primo cittadino che ha ascoltato le proposte dei residenti ha ricordato anche l’arrivo di alcune importanti novità: lo studio di un progetto per la riqualificazione e la valorizzazione di piazza Giustinian, l’inaugurazione del mercato coperto di ‘Campagna amica’ il 24 novembre, l’apertura dell’agribar in funzione fino alle 21 e l’avvio dell’iter per il nuovo progetto dell’illuminazione pubblica in tutta la città. Il sindaco ha inoltre aggiornato l’assemblea a gennaio quando si terrà un nuovo incontro per la verifica dei risultati.

Natale sicuro, al via il contrasto all’accattonaggio molesto
Per garantire un Natale sereno e di festa il sindaco ha chiesto all’assessore alla sicurezza di far predisporre in collaborazione con il comando di polizia locale un servizio di contrasto all’accattonaggio molesto davanti a tutti i supermercati della città a partire dai quartieri.
“Da oggi e per tutto il periodo delle Feste gli agenti della polizia locale garantiranno un servizio di controllo e repressione del fenomeno dell’accattonaggio davanti a tutti i supermercati – fa sapere Grigoletto - Il racket diventa più forte proprio in questi periodi, è necessario dunque intervenire in maniera decisa e preventiva”.

Facebook Comments

You may also like

social tg+ 12 dicembre sera

Lo sciopero dei medici è sospeso – accordo