Ordinanza antialcol: -30% di vendite tra i clienti non fidelizzati

Ordinanza antialcol: -30% di vendite tra i clienti non fidelizzati

- in Cronaca, Le ultime
218
0
ATT00002_11_0_0

La lotta al degrado e agli ubriachi iniziata quest'anno dall'amministrazione Manildo produce i primi risultati. Dal momento dell'emissione della famosa ordinanza antialcol, infatti, l'acquisto di lattine di birra, cartoni di vino, bottiglie di liquori etc. etc. è calato del 30%.

Il dato riguarda innanzitutto (ma non solo) il supermercato Pam, tra Piazza Borsa e i giardinetti di S. Andrea: il giro di vite voluto dall’amministrazione comunale di Treviso, col provvedimento antialcol, funziona. A rivelarlo sono i dati forniti dal vicesindaco e assessore alla sicurezza del Comune di Treviso, Roberto Grigoletto, che nei giorni scorsi ha incontrato i referenti della filiale di Treviso, dopo avere chiesto una relazione al comando della polizia locale di Treviso.
Grazie all’ordinanza antialcol introdotta a luglio di quest’anno, a partire dalle 14 fino alla chiusura dell’attività, è stata vietata la vendita di alcolici nel caso in cui il loro valore sia maggiore di quello della spesa di generi diversi: in questi primi mesi, il gruppo ha potuto verificare come il 60% degli acquisti veniva effettuato da clienti fidelizzati (clienti abituali possessori di carta fedeltà) e il restante 40% da utenti non fidelizzati. Sul fronte dei clienti non fidelizzati si è potuto verificare, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, una riduzione del 30% nell’acquisto di birra, vino o super alcol.

  • Abbonamento Salute +
    Abbonamento Salute +

“Voglio prima di tutto ringraziare il gruppo Pam per il percorso che stiamo facendo insieme.ha dichiarato l'assessore alla sicurezza Roberto GrigolettoUn gruppo serio che condivide con
l’amministrazione la necessità di ridurre il fenomeno dell’abuso di alcol che purtroppo esiste in ogni città, ma che né l’amministrazione, né il supermercato intendono tollerare e sul quale abbiamo deciso di intervenire insieme. L’ordinanza ci ha permesso di individuare la sacca dei consumatori che abusano di sostanze alcoliche e di limitare drasticamente la vendita dei soggetti a rischio. La polizia locale poi, specie sotto Natale e nei mesi invernali è già presente ai giardini di Sant’Andrea ma lo sarà ancor maggiormente davanti al supermercato. Come amministrazione stiamo inoltre valutando delle nuove misure per far sì che, dopo il periodo sperimentale di questa ordinanza, che si è rivelata molto positiva, vi possano essere nuove misure ad hoc che tengano conto da un lato delle esigenze di vendita e dall’altro la continua attenzione alla tutela del decoro”.

“Pam Panorama, dopo i risultati ottenuti in questi primi mesi e condivisi dal Vicesindacohanno dichiarato i referenti del gruppo -  conferma la disponibilità inizialmente accordata per la collaborazione con il Comune di Treviso, impegnato in un percorso volto al contrasto del degrado della zona dovuto anche all’abuso di alcol”.

L’ordinanzaantialcol sta registrando effetti positivi anche su un altro esercizio commerciale della zona: l’Africa market. Gli agenti di polizia locale, nei diversi sopralluoghi, ne hanno infatti potuto constatare la corretta applicazione.

Facebook Comments

You may also like

SOCIAL TG+ 20 OTTOBRE EDIZIONE POMERIGGIO

Ristoranti d’Italia, Veneto 2° - Undicesimo Vineria primo