Profughi, Bitonci: “No alle caserme”

Profughi, Bitonci: “No alle caserme”

- in Cronaca
452
0
MassimoBitonci_thmb

MassimoBitonciImbarazzante: così il sindaco di Padova Massimo Bitonci ha definito la gestione dell'emergenza immigrati da parte del governo. Dal primo cittadino della città del Santo è arrivato un netto rifiuto anche all'ultima idea del prefetto Patrizia Impresa che aveva chiesto di aprire le caserme ancora in funzione o in fase di dismissione. "Finalmente anche lei - dice Bitonci - si è resa conto che non si possono utilizzare le case private per accogliere i clandestini. E ciò rappresenta una grande vittoria da parte della nostra amministrazione comunale, perché tutti sanno la guerra che abbiamo fatto in questo senso. Trovo estremamente pericolosa la seconda parte dell’annuncio, perché le caserme dismesse non possono essere utilizzate perché non hanno l'agibilità e l'idoneità sotto il profilo igienico-sanitario, non sono a norma. Mentre, in quelle ancora in funzione, non vedo la possibilità di mischiare i militari con i profughi-clandestini. Evidentemente il prefetto non fa altro che eseguire gli ordini del governo. Un governo che sta gestendo quest’emergenza in maniera imbarazzante, scaricando il problema sui sindaci". Una sola la soluzione secondo il sindaco padovano: "Aiutare questi disgraziati nei loro Paesi d’origine".

About the author

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha