PROROGA DELLA MOSTRA DI FRANCESCO PIAZZA AL MUSEO BAILO

PROROGA DELLA MOSTRA DI FRANCESCO PIAZZA AL MUSEO BAILO

- in Le ultime
91
0
22046046_495580467472738_160970140651925224_n-2

Continua la nostra settimana FOCUS dedicata alla Cultura (per rivedervi le interviste esclusive già pubblicate, e seguire quelle nuove, restate connessi alla pagina Social TG+ CULTURA).

  • Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+

Dato il grande successo di pubblico di Segno e Colore, l'esposizione di dipinti e acqueforti dell'artista trevigiano Francesco Piazza, e il fervore delle autorità cittadine per l'evento, la mostra, che doveva chiudersi il 12 novembre, sarà prorogata fino al 6 gennaio 2018.

 Oltre 2000 visitatori in poco più di un mese e il grande riscontro di critica e di pubblico ottenuto dall'esposizione di Francesco Piazza al museo civico Luigi Bailo hanno fatto si che la Fondazione Feder Piazza Onlus, organizzatrice dell'evento, in accordo con l'amministrazione comunale e con la direzione del museo, decidessero di prorogare la mostra fino al 6 gennaio 2018.

Dopo gli interventi di Andrea Bellieni, che ha presentato la mostra e di Gian Domenico Mazzocato che ha condotto il pubblico alla scoperta delle poesie inedite di Piazza raccolte nel volume “Se vivere è un camminare leggero” e i due concerti del Maestro Andrea Marcon, che hanno portato al Bailo più di mille spettatori, proseguiranno gli eventi correlati alla retrospettiva,  organizzati sempre da Fondazione Feder Piazza Onlus:

Domenica 12 novembre alle ore 16.00, all'interno del museo Bailo, si esibirà il giovanissimo e talentuoso musicista trevigiano Giovanni Calò in un recital per cembalo.

Giovanni Calò, allievo del maestro Andrea Marcon all’Accademia di Musica di Basilea, è alla sua prima esperienza concertistica in Italia, proporrà musiche di Girolamo Frescobaldi, Georg Böhm, Louis Couperin e Johann Sebastian Bach.

La manifestazione, organizzata con la collaborazione del Maestro Andrea Marcon, persegue uno degli scopi della Fondazione: dare sostegno ed opportunità esperienziali a giovani artisti che desiderano perfezionare la loro formazione.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti, presso Musei Civici Treviso tel. 0422 658964 – 658965

Inoltre è in fase di definizione il “Concerto di Fine Anno” che si terrà il 30 di dicembre, sempre negli spazi del museo civico. Ulteriori dettagli a riguarda saranno forniti nelle prossime settimane.

Facebook Comments

You may also like

social tg+ 17 novembre sera

Autonomia, Zaia va da Bressa – per il