Prostituta innamorata del carabiniere, aggredisce la rivale in amore

Prostituta innamorata del carabiniere, aggredisce la rivale in amore

- in Cronaca, Le ultime
280
0
Carabinieri_thmb

La gelosia a volte gioca brutti scherzi, ed è quello che è successo ad una giovane brasiliana di trent’anni, prostituta residente a Spesiano, incapace di accettare la fine di una storia con un carabiniere in servizio nel trevigiano.

La donna, nonostante fosse sposata con un altro uomo, aveva un morboso attaccamento nei confronti del militare, e dopo essersi presentata nel locale di lap dance nel quale lavora la nuova compagna del carabiniere ed averle danneggiato l’auto è illecitamente penetrata nell’abitazione della stessa costringendola a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

La donna è stata arrestata domenica notte e processata in direttissima già nella mattinata di ieri con l’accusa dei reati di violazione di domicilio aggravata e danneggiamento.

La prostituta dopo una relazione di alcuni mesi con il carabiniere non era riuscita ad accettare che l’uomo avesse deciso di terminare la relazione a favore della nuova compagna che tra l’altro risulta essere stata la migliore amica della donna incriminata.

La prima irruzione presso il locale di lap dance risale alla giornata di mercoledì scorso. La trentenne  non riuscendo ad entrare in contatto con la rivale ha scaricato la sua ira disintegrando alcuni bicchieri per poi spostarsi nel parcheggio e danneggiare l’auto dell’ormai ex amica.

Poco dopo la mezzanotte di domenica, la donna ha voluto un secondo round e si è presentata davanti all’abitazione della vittima; nonostante la statura minuta è riuscita a sfondare la porta di ingresso ed è entrata nell’appartamento. La rivale in amore, rifugiata e chiusa a chiave in bagno, ha contattato i carabinieri di Volpagno del Montello subito accorsi ad arrestare la brasiliana.

Condannata ieri mattina, dovrà scontare la pena di arresto domiciliare e non potrà allontanarsi dalla propria abitazione dalle 19 alle 7 del mattino.

Matteo Venturini

Carabinieri_thmb

Facebook Comments

You may also like

Referendum separatista a Mestre, manifesto per il doppio si

Si è fatto sentire ieri il Movimento Autonomia