Santa Maria dei Battuti: quelle panchine che dividono

Santa Maria dei Battuti: quelle panchine che dividono

- in Cronaca
240
0
PanchineSantaMariaBattuti_thmb

PanchineSantaMariaBattuti2Nei giorni scorsi, scoperto il nuovo arredo in piazza Santa Maria dei Battuti, l'ironia sul web si è scatenata: le nuove panchine sembrano bare, a detta di molti. E i fotoritocchi su Facebook si sprecano. Tanto da far scattare anche sondaggi sulla stampa locale e polemiche politiche. Ora, a mettere un punto, ci pensa il PanchineSantaMariaBattuti3sindaco Giovanni Manildo. "In piazza Santa Maria dei Battuti - scrive - è ritornata la vita, altro che bare! Sulle panchine, oggi ho visto sedute persone anziane, e a passeggio uomini e donne con cani, nonni col passeggino, giovani e ragazzi. Ho parlato con tutti e posso dire che illuminazione, piante e panchine rendono la piazza un luogo aperto, vivo e accogliente che sarà definitivamente concluso all'inizio della prossima estate con la nuova pavimentazione. Voglio rivolgere un grazie sincero a tutti coloro che ci credono e sostengono il progetto... E a chi ha guardato con ironia agli arredi: anche per questo le persone hanno cominciato a vivere un luogo oggi restituito alla città ma che fino a ieri era una strada! Io ne sono orgoglioso".

PanchineSantaMariaBattutiTanti i commenti, su quello stesso post, a stretto giro: "Sono bruttissime!!! quando si è stanchi ci si siede ovunque!!!!" scrive Luisa. "A me piace molto" ribatte Sara. "Prima si mettono i vasi - riflette Matteo - poi le panchine e dopo la pavimentazione????? Grandi projectmanager a Treviso.... !!!!". "Al Trevisan, brontoeon come el sior Todaro del Goldoni, no ghe va mai ben gnente" aggiunge Stefano. "Sindaco, le voglio bene - scrive Patrizia con affetto - ma sono brutte e scomode, inoltre non ci si può appoggiare con la schiena e alle persone anziane avrebbe fatto comodo... apprezzabile l'idea, sicuramente, ma le panchine sono orrende". "Prima auto e rumore. Ora ampliamento della vivibilità cittadina della nostra Treviso. Un grazie sincero" chiosa Marcello. Il dibattito, insomma, resta aperto.

Chiara Semenzato

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha