Selma – La strada per la libertà

Selma – La strada per la libertà

- in Cinema plus
156
0
Selma_thumb

DATA USCITA: 12 febbraio 2015

GENERE: Drammatico, Storico

REGIA: Ava DuVernay

ATTORI: Tim Roth, David Oyelowo, Giovanni Ribisi, Cuba Gooding Jr., Oprah Winfrey, Carmen Ejogo, Tessa Thompson, Alessandro Nivola, Tom Wilkinson, Common

DISTRIBUZIONE: Notorious Pictures

PAESE: Gran Bretagna, USA

Nomination Oscar: miglior film

Il film, con già cinque le candidature ai Golden Globe, ambientato negli Stati Uniti del presidente Johnson, racconta la marcia di protesta del 1965 a Selma in Alabama. Guidata da un agguerrito Martin Luther King, questa contestazione pacifica mirava a ribellarsi agli abusi subiti dai cittadini afroamericani in America e proprio per la sua natura rivoluzionaria venne repressa nel sangue.
La pellicola si concentra sui tre tumultuosi mesi del 1965 durante i quali il riverito e visionario Luther King guidò una pericolosa campagna per garantire il diritto al voto ai neri contro una violenta opposizione bianca. Furono tre, infatti, le marce di protesta che nel giro di quindici giorni infiammarono il tragitto stradale dei 54 chilometri tra Selma e Montgomery.

Il film prende le mosse proprio da quando tra il 1963 e il 1964 il movimento antisegregazionista Dallas County Voters League iniziò a registrare i cittadini di pelle nera nelle liste elettorali. L'epica marcia culminò con la firma del presidente Johnson una delle vittorie più significative per il movimento dei diritti civili.

La Paramount Pictures ha voluto fare un regalo, oltre che un gesto di gratitudine, alla città dell’Alabama che ha ispirato il film diretto da Ava DuVernay. Per tutta la giornata del 9 gennaio 2015, giorno di uscita del film negli Stati Uniti è stato visto gratuitamente da tutti i cittadini di Selma.

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

Linda Collini in scena a Treviso con “Madri o No? Io come te. Unite nelle scelte che ci rendono diverse”

Domani 28 Ottobre ore 20.45 all’auditorium Luigi Stefanini di