Sile, passerelle a pagamento: il no di Manildo

Sile, passerelle a pagamento: il no di Manildo

- in Cronaca
218
0
RESTERA3_thmb

restera3Ha scatenato un putiferio l'idea lanciata dall'Ente Parco del Sile di stabilire un pedaggio per le passerelle dei Burci sul Sile. Il pagamento di una tariffa tra i 10 e i 20 centesimi, nel tratto più bello della Restera, secondo l'istituzione potrebbe garantire i lavori di manutenzione. Sulla questione è arrivato anche il secco no del sindaco di Treviso Giovanni Manildo. “Passerelle dei Burci - dice - a pagamento? Non è una soluzione possibile. Il Sile è un bene comune. I problemi di gestione creati dall’Ente Parco e della Regione non possono essere risolti in questo modo. Credo piuttosto, come suggerito dal sindaco di Casier Miriam Giuriati, sia necessario al più presto un incontro tra sindaci per trovare una soluzione condivisa al problema. Ricevo personalmente messaggi di cittadini e privati disposti a contribuire alle difficoltà di manutenzione. Anche questo è il segno della grande generosità dei veneti e dei trevigiani pronti a fare la propria parte per dare risposta alla manutenzione di un bene che, ripeto, è di tutti”. L'area è stata chiusa lo scorso 14 maggio per il rischio di crollo. Infuriati i trevigiani: per loro la Restera è una sorta di oasi.

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha