social tg+ 14 dicembre ed. pomeriggio

social tg+ 14 dicembre ed. pomeriggio

- in Elenco edizioni TG+
56
0
Featured Video Play Icon

Rapinatori cacciati a colpi di vaso – probabilmente gli stessi uomini che hanno razziato l’Old Wild West di Silea

Cronaca. Approfondiamo una notizia datavi già nell’edizione del mattino Attimi di terrore ieri alla sala slot Mirage di Susegana, quando una coppia di uomini incappucciati e apparentemente armati, con accento africano, ha tentato di rapinare Romeo Antoniazzi gestore dell’esercizio. L’uomo tuttavia è riuscito lestamente a disarmare uno dei due, frantumandone facilmente la pistola e scoprendo così che si trattava di un giocattolo in plastica. A quel punto ne è nata una colluttazione durante la quale Antoniazzi ha scacciato i rapinatori fracassandogli un vaso in testa. La coppia tuttavia è riuscita a fuggire. Con buone probabilità si tratta degli stessi uomini che nel weekend avevano rapinato l’Old Wild West di Silea.

Stipendi tagliati ai dirigenti ULS – presentato in Regione il piano di riorganizzazione della Sanità

Sanità. Anche qui riprendiamo una notizia fresca di stamane. La rivoluzione della cosiddetta Azienda Zero, varata un anno fa dalla Regione, ha presentato il dossier di riorganizzazione dei servizi e dei costi delle ULS territoriali, assolutamente necessario dopo che il Ministero della Salute ha eliminato il Veneto dalla top five delle Regioni più virtuose in fatto di bilancio sanitario. Il piano, presentato dal tecnico manager Domenico Mantoan, prevede anzitutto un taglio alle retribuzioni di tutti i dirigenti incaricati.

Zonin “colpa della crisi, non mia” – l’ex presidente BPVI si autoassolve dalle accuse

Banche. Ieri Gianni Zonin, ex presidente della Popolare di Vicenza, è stato ascoltato dalla commissione parlamentare d’inchiesta presieduta da Pierferdinando Casini, circa il crack dell’istituto di credito e le possibili pressioni di Bankitalia alla fusione con Veneto Banca. Zonin ha respinto tutte le accuse spiegando la sua estraneità ai fatti. Zonin ha raccontato di essere stato all’oscuro di molte cose, di aver perso soldi come tutti i risparmiatori, e in sostanza che il tracollo finanziario è stato colpa della crisi.

EuroConegliano distrugge Novara – 3-1 è tutti a casa: Igor impotente difronte all’Imoco formato Champions

Sport. Grande, grandissima prova dell’Imoco Volley ieri sera in Champions League, nell’ennesima sfida stagionale all’Igor Gorgonzola Novara, sconfitta con un secco 3-1 dalle pantere gialloblu di coach Santarelli. 18 punti di Samanta Fabris, 16 di Robin De Kruijf, 14 di Kimberly Hill e 12 di Samantha Bricio. Per l’Imoco sono i primi 3 punti alla prima giornata di gironi di Champions, ma se il buongiorno si vede dal mattino, Conegliano può essere ottimista dopo questa prova di forza contro l’ avversaria italiana più temibile in assoluto.

Facebook Comments

You may also like

social TG+ 22 gennaio ed. sera

45mila € di multe mai pagate: prescritto –