TG+ 14 LUGLIO SERA

TG+ 14 LUGLIO SERA

- in Elenco edizioni TG+
120
0
Featured Video Play Icon
  • Turismo nella Marca - Boom di offerte Airbnb in città e provincia

Per anni la città di Treviso è stata solo il piccolo borgo da visitare per una gita in un luogo piacevole non molto distante da Venezia. Ora pare che il quadro si sia ribaltato completamente. In quindici anni il business del turismo in casa è letteralmente esploso nella Marca.  Nel 2001 all'ufficio turismo della provincia di Treviso erano registrate 5 attività di B&b nel comune di Treviso e 51 nel resto della Marca. La svolta è avvenuta con l’approvazione della normativa che permetteva la locazione turistica, sdoganando di fatto la possibilità di aprire un B&b senza doverci vivere e sfruttando un immobile vuoto. Ad oggi si possono contare circa 851 mini strutture nel trevigiano, di cui 158 a Treviso tra B&b e locazioni turistiche.  Una stima reale di quante siano le strutture è impossibile, perché tra Airb&b e annunci in privato, le offerte non registrate sono molte di più. In tutto il veneto le strutture di locazione turistica sono circa 20mila.

  • Sosta gratuita a Treviso - Cà Sugana acquisterà l'area Telecom per ampliare i parcheggi bianchi

Via libera all'acquisizione dell'area ex Telecom. La giunta comunale si appresta all'acquisto dell’area in via Foscolo, dietro il Tenni. Obiettivo dell'acquisto quello di ampliare l'offerta di parcheggi gratuiti ai cittadini, residenti, turisti ed operatori economici. Il sindaco di Treviso ha affermato che "L’intervento si inserisce nel più ampio piano di revisione della sosta in città funzionale sia alle necessità dettate dai grandi eventi che dalle esigenze della vita quotidiana”. L'area, facile da raggiungere appena fuori dalle mura della città è proprio accanto al grande park del Foro Boario e potrebbe ospitare  400 parcheggi bianchi con un silo a due piani.

  • Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
  • Supercittadella Universitaria - 40 milioni per il nuovo polo nell'ex distretto militare

Quello sta prendendo forma all'ex distretto militare, non sarà solo una supercittadella universitaria degli studi superiori post diploma di Treviso, ma soprattutto un concetto nuovo di polo universitario. Ca’ Foscari ha gettato le basi per una super-scuola di respiro internazionale. Nel giro dei prossimi due anni, infatti, l'Ateneo ospiterà anche il supermaster internazionale di Hermes, la rete che collega 20 università in tutto il mondo, fra cui due americane e un cinese. Nei precedenti piani della Fondazione Cassamarca, attuale proprietaria del distretto militare, il progetto prevedeva un complesso fortemente residenziale; con gli ultimi sviluppi si è stipulato un accordo per un polo che super il 50% di istruzione e di servizi correlati, con una parte residenziale di sviluppo. Visto l'interesse per il progetto da parte della Usl2 di Marca,  nel complesso potrebbe nascere anche una struttura dedicata alla formazione universitaria degli infermieri.

  • Area ex Panorama - Mauro Benetton lancia un appello perché l'area diventi cittadella dello sport

Trasformare dell’area ex Panorama in una cittadella dello sport. L’area di 91 mila metri quadrati, ha 43 mila coperti, 3.300 parcheggi. Il polo sportivo che non avrà nulla a che vedere con la Ghirada di Treviso, ospiterà attività sportive non convenzionali:  skateboard, bmx, motocross, ciclismo, percorsi avventura e scii con piste al coperto, all'interno dei 43 mila metri quadrati di capannoni a disposizione. Mauro Benetton è pronto a fare la sua parte per il progetto di rilancio e conversione del parco commerciale di via Pacinotti, a Villorba ma attende un feedback dallo Sportsystem trevigiano. L’intenzione di Mauro Benetton è insomma quella di coinvolgere diverse aziende ma senza risposta da parte di altri imprenditori l'ambizioso progetto rischierà di rimanere su carta.

Facebook Comments

You may also like

Linda Collini in scena a Treviso con “Madri o No? Io come te. Unite nelle scelte che ci rendono diverse”

Domani 28 Ottobre ore 20.45 all’auditorium Luigi Stefanini di