Ultimo appuntamento con la Slapstick Comedy di Cineforum Labirinto e TRA

Ultimo appuntamento con la Slapstick Comedy di Cineforum Labirinto e TRA

- in Cinema plus, Eventi, Le ultime
211
0
harold-1

Con la proiezione del 10 giugno a Ca' dei Ricchi il percorso di Cineforum Labirinto e TRA giunge al suo termine. Dopo la visione di diversi corti degli anni Venti, film comici poco conosciuti che hanno fatto apprezzare al pubblico trevigiano la Slapstick Comedy, questo venerdì alle ore 20 in un unico spettacolo si svolgerà  l'ultimo appuntamento della rassegna cinematografica che Notizie Plus ha seguito fin dall'inizio.

Per chiudere felicemente il progetto iniziato a marzo, organizzato in quattro proiezioni musicate dal vivo che fino ad ora hanno visto tutte le sedie sempre piene, Cineforum Labirinto ha deciso di presentare un attore e un film più famosi rispetto ai nomi precedenti: Harold Clayton Lloyd in “Safety Last”.

Il titolo italiano è Preferisco l'ascensore, trattasi di un cortometraggio del 1923 della durata di 77 minuti che racconta di un uomo che trova lavoro in un negozio d'abiti, ma fa credere alla sua amata di esserne il direttore. Per una serie di eventi propone al suo capo una trovata pubblicitaria che lo porterà in cima ad un palazzone appeso alle lancette di un'enorme orologio sopra una strada trafficata, tale scena diventerà famosissima ma gli costerà una disarticolazione alla spalla. Lloyd interpretò più di 200 film e nel 1952 ricevette l'Oscar alla carriera, coronando così il suo percorso cinematografico.

Venerdì il film sarà sonorizzato dal vivo da Roberto Durante al piano e da Alessandro Turchet al contrabbasso.

harold-3

Per chi è già stato agli appuntamenti precedenti non è necessario dire che la musica rende le proiezioni vive e appassionanti, per chi ancora non ne ha avuto la possibilità l'invito è quello di non perdersi l'ultimo appuntamento a Ca' dei Ricchi.

L'ingresso è gratuito e la prenotazione è consigliata: 

https://cineforumlabirinto.wordpress.com/2016/02/04/harold-lloyd-safety-last-10-giugno-2016/

Erika Marchi

Facebook Comments

You may also like

“Le storie dell’Impressionismo” – Linea d’Ombra compie vent’anni

Per il ventesimo anniversario dalla fondazione di Linea