Un garofano alla mamma, fatto da voi

Un garofano alla mamma, fatto da voi

FestaMamma_thmb

Maggio è ormai arrivato, le giornate si allungano ed è tempo di pensare ai regali. Per chi? Per la mamma! La sua festa, in tantissimi paesi del mondo, è fissata la seconda domenica di maggio. Pensate che è stato addirittura il Congresso degli Stati Uniti d’America, più di cento anni fa, nel 1914, con il presidente Wilson, a ufficializzarla. Ma se oggi le mamme hanno la propria festa è merito della signora Anne Jarvis, insegnante americana, che nel 1908 dedicò il suo tempo e le sue energie a convincere la popolazione statunitense che c’era bisogno di un giorno dedicato esclusivamente a loro.

In Italia, dobbiamo aspettare la fine degli Anni Cinquanta perché la festa della mamma abbia un suo posto nel calendario, grazie all’iniziativa del signor Raul Zaccari, allora sindaco di Bordighera, che sicuramente avrà avuto una mamma molto speciale.

Il simbolo della festa della mamma è il garofano. Se non avete fatto in tempo a passare dal fioraio, potete sempre rimediare fabbricandone uno da soli, con materiale da riciclo. Ecco come: ritagliate dal cartone delle uova due cavità, saranno la corolla del vostro fiore. Modellate il cartone, separando i quattro petali, con l’aiuto delle forbici e poi coloratelo a piacimento. Una volta asciutti i colori, forate le due corolle e fatele scivolare lungo il bastoncino. Ruotatele, in modo da alternarle, sfasandone i petali, e fissatele con un goccio di colla. Ora avrete il vostro fiore e, per completare l’opera, non resta che metterci al centro un cioccolatino.

Valeria Nicoletti

About the author

Facebook Comments

Leave a Reply

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha