Venezia sbanca Reggio Emilia e va avanti 2 a 1

Venezia sbanca Reggio Emilia e va avanti 2 a 1

- in Le ultime, Sport
782
0
ReyerGara3_thmb

ReyerGara3Subito dimenticata la sconfitta al Taliercio, nonostante la rimonta, l'Umana Reyer Venezia sbanca il PalaBigi 70 a 76 e si porta avanti 2 a 1 nella serie della semifinale dei play off scudetto. Una prova caparbia per gli orogranata che vendicano la prestazione di 48 ore prima. A condizionare in parte la gara l'infortunio di Lavrinovic dopo solo qualche minuto dalla palla a due, che esce toccandosi l'inguine e praticamente non farà più ritorno in campo.

La partita si apre con una serie di errori su ambo i fronti e con due falli in pochi secondi da parte di Cervi. Viggiano, Cinciarini e Peric segnano dall’arco, e ancora Viggiano in contropiede infila anche il 4-7. I liberi danno il “la” al break casalingo del 10-7 al quarto minuto. Subito dopo l'uscita di Lavrinovic, Stone realizza la bomba del 10 pari. Peric sale in cattedra: Reggio non sembra trovare le contromisure per arginarlo e alla fine per lui saranno 22 i punti messi a referto. Il primo quarto si chiude sul 23 pari.

Aradori e Ortner aprono la seconda frazione, gli arbitri sanzionano il secondo fallo anche a Goss e Recalcati lo fa uscire inserendo Jackson. Il tecnico orogranata abbassa ulteriormente il quintetto tenendo Stone come unico lungo, usando una soluzione estrema e inedita. Ci pensa Peric da tre, una volta tornato in campo, a mettere il suo decimo punto che vale il 27-32. Immediata, però, la risposta di Polonara. Un monumentale Ress prima conquista un fallo poi mette le due triple che valgono il +8. Dopo il time out di Reggio, arriva il canestro di Peric che vale il 30-40. Si va all'intervallo lungo sul 35-43.

Reggio rientra in campo determinata a riaprire la gara. Anche l’ambiente si scalda quando Kaukenas vola su un lieve contatto con Ortner che per gli arbitri è regolare. Peric si esalta e mette il nuovo +10. Polonara è decisivo per i padroni di casa nella lotta a rimbalzo ma fa zero su due dalla lunetta. Ma ancora Goss si rende protagonista di uno dei suoi proverbiali terzi quarti e va a bersaglio da otto metri per il 39-53. Implacabile, il capitano dell'Umana, alla lunetta e la Reyer sale a +16 prima che Silins trovi la bomba. Il terzo quarto si chiude sul 49-61.

Peric apre anche la quarta frazione e tocca quota 20 punti personali. L'ultima frazione di gioco vede gli orogranata allentare un po' la tensione e Reggio Emilia riprendere coraggio. Il distacco si accorcia, la Grissin Bon torna a -8 con la bomba di Polonara a 6 minuti dalla fine. Il PalaBigi ora è una bolgia e i biancorossi si gasano trovando con Silins la bomba del 61-65. Gli arbitri non fischiano più nulla e concedono anche i contatti più duri. La Reyer resiste, gli uomini di coach Menetti non riescono a completare la rimonta. Succede un po’ di tutto in campo ma la morale è che a 29 secondi dalla sirena il punteggio dice 68-73 con palla in mano ai padroni di casa. Diener fa -3 poi il fallo su Goss che fa due su due e chiude la partita. Di nuovo in campo, ancora al PalaBigi, domani sera per gara 4.

About the author

Facebook Comments

You may also like

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha