21 milioni dalla Regione per salvare il commercio dei centri urbani

21 milioni dalla Regione per salvare il commercio dei centri urbani

- in Cronaca, Le ultime
28
0
2023-2019 MARCATO PROVINCIA DISTRETTI

COMMERCIO. CONFRONTO IN CONFCOMMERCIO A PADOVA.
MARCATO, “21 MILIONI STANZIATI PER I DISTRETTI DEL
COMMERCIO. NOSTRA RISPOSTA A SFIDA PER SALVARE I
CENTRI URBANI”

“I distretti del commercio sono la risposta della Regione del Veneto alle sfide per
salvare i commercianti dei centri cittadini. I distretti rispondono esattamente agli
elementi che minacciano la permanenza delle attività del commercio, garantendo di
mettere in rete non solo i commercianti, ma anche gli enti locali i Comuni e le
associazioni di categoria, creando una massa critica capace di rispondere ai colpi del
progresso”.
Questo il commento dell’assessore regionale allo sviluppo economico ed energia
Roberto Marcato che questa mattina è intervenuto a Padova ad un seminario dedicato a
“Nuove politiche e strumenti per i distretti del commercio: gestione integrata,
governance, rigenerazione urbana” promosso da Confcommercio Veneto.
“Abbiamo inventato il distretto del commercio, messe risorse importanti e lasciato ai
commercianti di declinare questo modello in ambito locale – ha spiegato in dettaglio
Marcato - ogni progetto ha una sua peculiarità e non può essere diversamente perché
ogni zona ha delle peculiarità che non si trovano altrove e vanno valorizzate. Quindi i
progetti vengono finanziati dalla Regione e realizzato da Comuni e associazioni di
categoria.”
La Regione nel 2019 ha stanziato complessivamente 21 milioni di euro per i distretti
del commercio, dei quali 9 milioni nel collegato della finanziaria.
“I 9 milioni che ho voluto nel collegato alla finanziaria regionale servono a dare
risposta a tutte le domande relative al bando sui – sottolinea l’assessore allo sviluppo
economico del Veneto - i progetti prevedono che tutti gli attori lavorino fianco a
fianco, e le associazioni di categoria diano ai commercianti la possibilità di continuare
ad esistere nei nostri centri storici”
“Ricordo che la presenza dei commercianti nei centri cittadini è sinonimo di sicurezza
e di qualità della vita – conclude - dove c’è un negozio c’è qualità della vita. Su questo

dobbiamo fare una battaglia nella quale la Regione sarà sempre accanto agli operatori
del commercio.”

Facebook Comments

Leggi anche

550 firme a favore dell’Aeroporto Canova di Treviso

550 firme per difendere l’aeroporto Canova: sabato 11