Il 4 e 5 gennaio debutta la nuova produzione del Teatro del Pane

Il 4 e 5 gennaio debutta la nuova produzione del Teatro del Pane

- in Eventi, Le ultime, Treviso
87
0
DSCF6396

Il 4 e il 5 gennaio 2020 debutterà la nuova e attesissima produzione del Teatro Del Pane. L’ormai consolidata formula del teatro con cucina di Villorba (Treviso) che vede sul palco gli attori e in sala i commensali di una cena con un menù pensato per integrarsi con lo spettacolo; durante l’esperienza le storie dello spettacolo si fondono e confondono con quelle degli spettatori.

Se è vero che certi piatti sono musica per il palato certe arie sono vero e proprio cibo per le orecchie!

Tre amici, in cucina, tra i libri di ricette dello zio cuoco troveranno ricordi, cartoline e…spartiti. Un attore, un mezzosoprano e un pianista ci condurranno a scoprire che anche il più severo e dei compositori cedeva prima o poi a comporre musica pensando al cibo o al vino. Si sa: la fame aguzza l’ingegno e, forse, alla fine dello spettacolo riusciranno a mettere a tavola la cena.

Deliziose Arie Sublimi è una cena spettacolo leggera e speziata come le note di Rossini. Il pubblico, tra una portata e l’altra, assisterà alle disavventure di tre artisti alle prese con una cena e potrà riconciliarsi con il cibo e la buona musica.

Commenta il regista Tommaso Franchin: “Non avevo mai fatto una cenaspettacolo e mi sono divertito molto a raccogliere la proposta di Mirko a crearne una. Ho pensato quindi a certe cene affollate in famiglia e al “panico” per gli autoinviti dell’ultimo minuto. Abbiamo scritto (Andrea Dellai ed io) con l’acquolina in bocca, mischiando i nostri ricordi con quelli di Giuseppe Maffioli, gastronomo e teatrante trevigiano, creatore del menù del film La Grande Abbuffata. Silvia Regazzo ha tirato fuori, come da un ricettario, le arie, tra cui quelle di Bernstein: divertenti variazioni su ricette francesi. Abbiamo messo insieme il tutto e ne è nato uno spettacolo che porta l’opera fuori dal teatro e dalla classica aneddotica da melomani. È uno spettacolo leggero che può divertire sia l’intenditore che potrà cercare di indovinare di volta in volta quale aria sarà legata alla scena, sia chi è a digiuno (è proprio il caso di dirlo) di lirica e potrà così conoscere piccole “chicche” operistiche che non si ha spesso l’occasione di ascoltare ma che sono comunque godibilissime.”

Deliziose Arie Sublimi è uno spettacolo sullo stare a tavola e su come anche mangiare (e non solo cucinare) può diventare musica sublime e che ci ricorda come, seduti attorno alla tavola da pranzo, si nutre anche lo spirito. I ricordi di famiglia si mescolano con le arie d’opera composte per celebrare pranzi importanti o ricette più quotidiane come…un budino.

Non tutti sanno cantare, è vero, ma tutti devono mangiare, anche i musicisti!

Durante la cena spettacolo si potranno così ascoltare arie di Strauss, Bernstein, Donizetti e Rossini. Deliziose Arie Sublimi nasce per il Teatro del Pane ed è scritto e diretto dal regista trevigiano Tommaso Franchin grazie alla collaborazione con l’Archivio Maffioli e interpretato da Andrea Dellai e dal mezzosoprano Silvia Regazzo, accompagnati dal pianista Alberto Bettin. Evento realizzato in collaborazione con Musincantus.

Facebook Comments

Leggi anche

Da permit player a neo-leone: Cannone firma col Benetton fino al 2023

“Entrare a fare parte del Benetton Rugby a