55 partite, 49 vittorie, 3 trofei: per l’Imoco un 2019 stratosferico

55 partite, 49 vittorie, 3 trofei: per l’Imoco un 2019 stratosferico

- in Le ultime, Sport, Treviso
92
0
blaj5

Campione d’Italia a maggio dopo aver battuto in finale Novara 3-0,  vincitrice a novembre della Supercoppa Italiana battendo ancora l’Igor a Milano, Campione del Mondo a dicembre a Shaoxing in Cina con 5 vittorie su 5 gare e un’epica rimonta in semifinale con il Vakifbank campione iridato in carica, Medaglia d’argento in Champions League a maggio nella storica SuperFinal di Berlino, Finalista in Coppa Italia a febbraio a Verona. Questo il ruolino di marcia dell’Imoco Volley nell’anno solare 2019, in cui le Pantere hanno giocato negli 8 mesi di attività la bellezza di 55 partite, vincendone 49 e perdendone soltanto 6. Di queste solo 1 partita è stata persa in casa al Palaverde (l’andata dei quarti di finale di Champions con l’Eczacibasi, uno 0-3 vendicato al ritorno con vittoria, Golden set e qualificazione alla semifinale), che per quanto riguarda il campionato italiano è imbattuto dal 26 dicembre 2018.
Il tutto corroborato dai record di pubblico che hanno visto la scorsa stagione oltre 101.000 presenze totali al Palaverde, record europeo per il volley femminile.

PANTERE A CACCIA DI OLIMPIADE
Si chiude un fantastico anno solare 2019 per l’Imoco Volley Conegliano, che festeggia la fine del 2019 con qualche giorno di meritato riposo per quasi tutta la squadra, escluso il gruppo impegnato con le nazionali nei torneo preolimpico: dal 5 al 12 gennaio si sfidano ad Apeldoorn (Olanda) ke selezioni a caccia dell’ultimo pass europeo per le Olimpiadi di Tokyo 2020 di volley femminile . A partecipare all’evento saranno le migliori 8 squadre europee del ranking continentale escludendo Italia, Russia e Serbia che hanno già staccato il pass olimoico nelle qualificazioni estive.Le otto Nazionali saranno divise in due gironi, le prime due classificate in semifinale: in palio un solo pass per i Giochi. In pole la squadra di casa, Olanda della Pantera Robin De Kruijf (e coach Caprara in panchina), sfidata dalla Turchia di Giovanni Guidetti reduce dal secondo posto agli Europei, ma occhio alle mine vaganti come la Germania della “nostra” Jennifer Geerties e l’agguerrita Polonia di capitan Joanna Wolosz. Tra le possibili sorprese dopo un grande europeo la Croazia con in panchina il coach dell’Imoco Volley Daniele Santarelli (e in campo l’ex gialloblù Fabris), la Bulgaria, il Belgio e l’Azerbaijan.

Facebook Comments

Leggi anche

La Regione riduce i trasporti pubblici. Mantenuta la mobilità essenziale

Il presidente della Regione del Veneto ha firmato