A Palazzo Bomben Non dimenticare/Ne Zaboravi Srebrenica

A Palazzo Bomben Non dimenticare/Ne Zaboravi Srebrenica

- in Autori, Cronaca, Le ultime
500
0
web3

Dal 24 gennaio al 21 febbraio 2016, a Treviso Non dimenticare/Ne Zaboravi Srebrenica è la mostra fotografica di Luciano D’Angelo, con testi di Edvige Ricci, ideata e realizzata in occasione del ventennale del genocidio di Srebrenica e della conclusione della guerra balcanica. La mostra, che ha ricevuto il patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati, è realizzata dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche in collaborazione con la Fondazione Alexander Langer Stiftung di Bolzano, la Rete di Adopt Srebrenica, l’associazione Mila Donnambiente di Pescara.

In continuità con le iniziative della Fondazione Benetton connesse al Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2014, dedicato ai villaggi bosniaci di Osmače e Brežani, sull’altopiano sopra Srebrenica, la mostra viene aperta al pubblico negli spazi espositivi di palazzo Bomben sabato 23 gennaio 2016 alle ore 17.30, con l’incontro A vent’anni da Srebrenica. Donne europee in cammino: l’importanza di condividere la memoria. Partecipano all’inaugurazione della mostra due giovani donne bosniache – Azra Fetahović, insegnante e Nina Delalić, dottore in giurisprudenza – che, fatte fuggire dalla guerra, vissero la diaspora qui in Italia, dove ancora risiedono; insieme a loro Šehida Abdurahmanović, una delle Donne di Sreberenica e delle anime più attive nella rinascita della sua città.

Luciano D’Angelo, nato a Pescara, dove vive, si occupa di fotografia di reportage e viaggio. Collabora con le maggiori testate italiane ed estere, con servizi di cultura e viaggi, editori come Touring Club Italiano, Mondadori Editore, National Geographic Italia, Condé Nast, Rizzoli RCS, Einaudi.

Alessandra Fraschini

web3

Facebook Comments

Leggi anche

OFFI-CINE Veneto sulle ali del Leone

Alla 73° MOSTRA DEL CINEMA OFFI-CINE veneto ha