Banca Finint arranger del mini-bond Metalco

Banca Finint arranger del mini-bond Metalco

- in Economia, Le ultime, Treviso
19
0
metalco azienda

Metalco, tra i principali operatori a livello europeo nella produzione di oggetti d’arredo urbano e spazi pubblici, ha finalizzato l’emissione di un Minibond da 3 milioni di Euro, che servirà a supportare il Piano Industriale 2019-2024 e, in particolare, la realizzazione del “polo italiano dell’arredo” in Sudamerica. L’operazione è stata seguita da Banca Finint, che ha assistito Metalco in qualità di Arranger dell’operazione.

Il Minibond di Metalco, il cui gruppo nel 2018 ha realizzato un fatturato di circa 30 milioni di Euro con un Ebitda di oltre i 5 milioni di Euro, è stato sottoscritto dal Fondo Veneto Minibond promosso e gestito dalla Federazione Veneta delle BCC e Veneto Sviluppo S.p.A., da Iccrea BancaImpresa (la Banca corporate del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea) e da Banco delle Tre Venezie. Lo studio legale RCCD ha agito in qualità di deal legal counsel.

L’operazione, riservata unicamente ad investitori professionali, ha una durata di oltre 6 anni (fino a dicembre 2025) con rimborso amortising a partire da dicembre 2021 e cedola annua del 3,25%.

I proventi derivanti dall’emissione dei titoli saranno utilizzati dalla Società per finanziare il Piano Industriale 2019-2024 che prevede il completamento del processo di riorganizzazione dei brand del Gruppo e lo sfruttamento delle potenziali sinergie produttive e commerciali. Il Business Plan prevede, inoltre, la realizzazione di una serie di operazioni straordinarie da parte delle società controllate brasiliane oltre che investimenti tecnici finalizzati alla creazione di un “polo italiano dell’arredo” in Sudamerica.

Metalco, fondata nel 1984 da Alfredo Tasca e Claudio Bertino, è un’azienda di design con sede a Resana (in provincia di Treviso) che realizza strutture per servizi pubblici e oggetti di arredo urbano in tutto il mondo. L’azienda, da sempre guidata dalle famiglie fondatrici Tasca e Bertino, negli ultimi anni ha completato con successo il processo di ricambio generazionale che ha portato Francesco Bertino, Daniela Bertino e Massimo Tasca, figli dei due soci fondatori, ai vertici della struttura manageriale.

Parallelamente, Metalco si è ritagliata un importante spazio nel settore grazie alla continua espansione dell’offerta, alla collaborazione con importanti designer e allo sviluppo commerciale nei Paesi esteri, dove attualmente viene prodotto circa il 60% del fatturato.

Il processo di internazionalizzazione dell’azienda ha visto nel 2014 la genesi di Metalco do Brasil, la nuova società nata con l’obiettivo di presidiare il mercato sudamericano e realizzare progetti in loco, come il corridoio stradale per i mezzi pubblici a Rio de Janeiro, una struttura dal design all’avanguardia che permette un facile accesso ad ogni tipologia di passeggero.

Nel 2017 è stato acquisito il ramo d’azienda “arredo urbano” del competitor City Design S.p.A. e nel mese di gennaio 2018 è stato inoltre acquisita Bellitalia S.r.l., realtà industriale operante nella produzione di manufatti in cemento e in pietra di marmo.

L’operazione rappresenta un ulteriore passo in avanti nel processo di crescita globale di Metalco che, ad una diffusa presenza sui mercati esteri, affianca un solido radicamento delle risorse e del know-how in Italia.

Facebook Comments

Leggi anche

Furti in casa: a Roncade un incontro per prevenirli

I furti in casa? Evitarli è possibile, grazie