Bio o non bio? Il convegno a Villorba

Bio o non bio? Il convegno a Villorba

- in Economia, Le ultime, Salute, Treviso
257
0
giovannina

Si svolgerà stasera alle 20, nella sala convegni della barchessa di Villa Giovannina, il primo appuntamento del ciclo di incontri “IO? BIO!” organizzato dall’Amministrazione Comunale di Villorba in collaborazione con “La Cantina Pizzolato” e “Società agricola Nonno Andrea”. Il tema della serata sarà: “BIO e Bio 0 :Bio come stile di vita per famiglie, cittadini ed imprese. Istruzioni per l’uso”.

L’incontro che adotterà la formula del talk show con la moderazione di un giornalista, avrà come primi ospiti, Carlo Murer (EcorNaturaSì) e Claudio Fabris (Bios srl) e sarà il punto di partenza per approfondire alcune delle varie tematiche del mondo BIO, con l’intento dichiarato di promuovere un approccio diverso e più rispettoso dell'ecosistema, per arrivare a costituire una novità nel nostro ambito: il Comune BIO e, magari, un più ampio Distretto BIO, nel quale il tessuto produttivo sarà ben definito e distinto dalla realtà tradizionali.

“Del resto l’opinione pubblica ed i consumatori si stanno dimostrando sempre più attenti alle politiche di sviluppo, richiedendo rispetto per l'ambiente che ci circonda - ha sottolineato il sindaco Marco Serena - e l'Amministrazione Comunale di Villorba non volendo rimanere sorda a questa istanza, ha deciso di offrire alcuni momenti di riflessione in proposito e programmare alcune attività, come il ciclo di incontri “IO? BIO!”. “Una scelta nata dalla consapevolezza che nel corso degli ultimi anni il mondo dell’agricoltura che opera nel Comune di Villorba è stato capace di reagire agli stimoli interni ed esterni allo stesso settore per poter mantenere alta la competitività in un mercato sempre più complesso ed esigente. Sono convinto - continua Marco Serena - che la sinergia tra tutti i diversi soggetti che operano nello specifico settore sia fondamentale se si vogliono raggiungere traguardi lusinghieri e qualificanti, nonché maggiormente premianti rispetto a quanto sino ad oggi conseguito”.

“Secondo una nostra prima indagine, con ciò già riconoscendo lo sforzo ai primi “pionieri" che ci seguiranno anche nella realizzazione del ciclo di incontri , i pilastri sui quali poggia l'innovazione del settore sono, da una parte la scelta delle aziende di lavorare e produrre puntando sulla qualità, dall’altra l’aver compreso perfettamente il loro importante ruolo per l’economia del territorio. Questi sforzi, per essere utili, devono portare alla certificazione dell'azienda e, confido nel prossimo futuro, di un sistema territoriale. Il nostro Paese già primeggia in Europa per il numero di aziende biologiche, ma quelle che si occupano della trasformazione dei prodotti agricoli (Veneto ed Emilia Romagna sono le regioni leader) sono costrette a ricorrere all’importazione di materie prime da agricoltura biologica dall’estero, poiché la produzione nazionale risulta insufficiente, snaturando il concetto di biologico, inteso anche come “a minor impatto ambientale” ed espressione di “sovranità alimentare locale” .

“L’ Amministrazione Comunale di Villorba, - conclude Marco Serena - sensibile ai cambiamenti in atto a livello produttivo, economico, sociale e ambientale, consapevole che il modello di agricoltura biologica si fonda sui principi del benessere, dell’ecologia, dell’equità e tutela in generale, vorrebbe dare valore e risalto a questo modello economico condividendone i contenuti con le aziende del territorio e il ciclo di incontri “IO?BIO!” costituisce il primo step in questa direzione”.

Ecco il calendario completo degli incontri che si terranno sempre alle ore 20:00 presso la sala conferenze di Villa Giovannina in via della Libertà 2 a Carità di Villorba con ingresso libero fino ad esaurimento posti: 31 gennaio, BIO e Bio 0 :Bio come stile di vita per famiglie, cittadini ed imprese. Istruzioni per l’uso; 28 febbraio, BIO… SFERA: la filiera del Bio, quali opportunità: dalla coltivazione alla cura dei giardini, dall’allevamento al consumo consapevole, passando per il mercato; 28 marzo, BIO… LOGICA: La ratio che governa l’impresa a vocazione bio: quali gli strumenti, quali le professionalità che servono e quali ancora mancano, il trend di sviluppo all’estero e in Italia; 2 maggio, BIO… ZONA: Vero e falso, tra scienza e leggenda, le fake news riguardano anche il mondo del Bio. Cosa c’è da sapere.

Facebook Comments

Leggi anche

Treviso-Trapani, non c’è due senza tre

Non c'è due senza tre. Proverbio rispettato in