Camorra a Eraclea, la Regione si costituisce parte civile

Camorra a Eraclea, la Regione si costituisce parte civile

- in Cronaca, Le ultime, Treviso, Venezia
250
0
tribunale-1280x853

La Regione del Veneto, a garanzia e tutela della legalità nel proprio territorio e nell’impegno al contrasto a fenomeni di criminalità organizzata, ha incaricato l’avvocato Fabio Pinelli del Foro di Padova per la Costituzione di Parte Civile dell’Ente nel maxi processo contro il clan dei Casalesi di Eraclea.

L’avv. Pinelli parteciperà – in rappresentanza e difesa della Regione – all’udienza fissata per giovedì 16 gennaio prossimo avanti al Giudice per le Udienze Preliminari di Vicenza, formalizzando per la fase dibattimentale la costituzione di parte civile nel giudizio penale.

Il maxi processo, il cui procedimento si è da poco aperto e che riguarda 37 indagati a vario titolo, mira a far luce sulla penetrazione della criminalità organizzata di tipo mafioso nel territorio veneto dopo la scoperta, avvenuta un anno fa, dell'infiltrazione della Camorra lungo il litorale adriatico, con interessi diretti nell'ambito del voto di scambio e delle licenze edilizie, espandendosi ai rami di usura, estorsioni, rapine, illeciti fiscali, traffico di droga e di armi. Il Viminale dovrà anche decidere nei prossimi giorni se sciogliere il Consiglio comunale di Eraclea proprio in funzione dell'inquinamento mafioso.

Facebook Comments

Leggi anche

Mattia Panazzolo nuovo direttore di CNA territoriale Treviso

Mattia Panazzolo, 38 anni, è il nuovo direttore