“In meso al Prà de a Fiera”, il singolo di Ricky Bizzarro

“In meso al Prà de a Fiera”, il singolo di Ricky Bizzarro

Il 13 novembre alle ore 19:00, in anteprima per i fan su Youtube, è stato pubblicato il videoclip inedito di IN MESO AL PRÀ DE A FIERA, la nuova canzone in dialetto veneto che Ricky Bizzarro ha composto per accompagnare il suo libro d'esordio “Fiera” (Apogeo Editore, 2019), di recente pubblicazione.

IN MESO AL PRÀ DE A FIERA è una canzone corale, un intreccio di voci che raccontano, attraverso le proprie vite, un luogo ormai estinto: proprio quella Fiera che l’autore Ricky Bizzarro narra nel suo libro.

«Si tratta di una “Spoon river” in musica; una ballata centripeta che attira le anime erranti sul Prato della Fiera, punto focale e ground zero generazionale (“…gira gira el mondo, gira fin che ‘l va par tera, e co ‘l se sveia no’l xè in leto, ma ‘l xè in meso al Prà dea Fiera”)», spiega Ricky Bizzarro, fondatore e frontman della band Radiofiera da quasi 30 anni.

Composta e registrata nella scorsa estate da Bizzarro, la canzone è accompagnata da un video, girato con lo smartphone e montato dallo stesso autore: una carrellata di immagini dettate dalla memoria, riprese nei giorni dell'allestimento delle tradizionali Fiere di San Luca. Senza alcun orpello stilistico, il video mostra con un ritmo regolare - che evoca lo scorrere placido dell'adiacente fiume Sile, o il caratteristico giro di giostra - i luoghi e i volti che hanno modellato la vita e l'immaginario di Ricky Bizzarro.

«Ho scritto, musicato e registrato questa ballata nel tempo di un pomeriggio. Le parole sono venute così, una di seguito all’altra, e la musica è arrivata con loro. Due accordi, uno chiaro e l’altro un po’ più scuro; uno maggiore, l’altro minore. Un piano semplice,  dritto e liscio, senza curve e senza buche; privo di saliscendi e vie secondarie, ben tracciato, dove le immagini possono correre libere, senza pericolo d’inciampare o di perdersi… Le vite che scorrono nella ballata raccontano se stesse, e anche un tempo e un luogo che continuano a vivere nella memoria di chi li ha attraversati. Solo lì e da nessun’altra parte. Io sono un frammento di quel tempo e di quel luogo, una vita che scorre, una voce che racconta perché deve raccontare».

Sono passati 5 anni dagli ultimi due inediti dei Radiofiera, contenuti nella raccolta “CHI TOCA MORE! – Raccolta 1994/2013”, e ben 8 anni dall’ultimo album in studio “Atinpuri” del 2011. IN MESO AL PRÀ DE A FIERA  è la prima canzone, inedita, pubblicata da Ricky Bizzarro senza i Radiofiera, con cui entrerà in studio a fine novembre per iniziare le registrazioni del nuovo album, la cui uscita è prevista nella primavera del 2020.

Facebook Comments

Leggi anche

Aeroporto Canova, Zanoni: “Da Zaia reazione indecente”

“Sul Canova il nuovo Governo con il ministro