Parks è Jordan, TVB supera in rimonta la Reggiana

Parks è Jordan, TVB supera in rimonta la Reggiana

- in Le ultime, Sport, Treviso
42
0
Jordan Parks

DE' LONGHI TREVISO - GRISSIN BON REGGIO EMILIA 91-83

DE' LONGHI: Nikolic 15 (0/1, 5/8), Uglietti 5 (2/4, 0/1), Cooke 9 (3/5, 1/5), Fotu 17 (7/9, 1/2), Tessitori 7 (3/5, 0/1); Logan 10 (2/5, 2/6), Alviti 0 (0/1 da 3), Parks 25 (5/8, 5/8), Imbrò 1 (0/2 da 3), Chillo 2 (1/1 da 2). Ne: Severini. All.: Menetti

GRISSIN BON: Poeta 12 (3/6, 1/1), Vojvoda 11 (2/3, 1/5), Fontecchio 13 (5/7, 1/3), Upshaw 12 (1/3, 3/6), Owens 10 (4/5 da 2); Johnson-Odom 20 (4/9, 2/5), Pardon 2 (0/3 da 2), Candi 3 (1/2 da 3). Ne: Infante, Soviero, Diouf, Mekel. All.: Buscaglia

ARBITRI: Lanzarini, Paglialunga, Noce

NOTE: pq 15-24, sq 37-52, tq 63-66. Tiri liberi: TV 3/5, RE 18/21. Rimbalzi: TV 26+14 (Fotu 4+7), RE 25+9 (Pardon 4+2). Assist: TV 17 (Nikolic 6), RE 13 (Poeta 6). Fallo tecnico a panchina TV al 27'35" (59-65) e a Pardon al 28'33" (59-66). 5 falli: Fontecchio al 38'58" (88-81) con fallo tecnico. Spettatori: 5185.
Una vittoria esaltante. Perché colta in rimonta contro un avversario di spessore. Perché porta per la prima volta i biancocelesti nella parte sinistra della classifica, all'interno delle migliori otto del torneo. E perché coincisa con l'esplosione del talento e dell'entusiasmo di Jordan Parks. La De' Longhi ottiene il sesto referto rosa della sua stagione togliendo i punti di riferimento alla Grissin Bon e sfruttando nella maniera migliore tutta l'energia della sua ala americana. Il tutto nonostante l'inizio di partita fosse coinciso con la TVB peggiore dell'anno, sprecona nella costruzione del gioco e disattenta in retroguardia. Incassato un passivo di venti lunghezze, Treviso invece è ripartita con poche mosse elementari: Cooke a limitare con la fisicità l'esuberanza di Johnson-Odom, Imbrò a fornire maggiore fosforo alla cabina di regia e soprattutto più attenzione in tanti piccoli dettagli.

Toccato il -20 (29-49) e con lo spettro di una possibile Caporetto casalinga dietro l'angolo, la reazione di TVB è stata veemente ed accompagnata da tanti protagonisti differenti. Prima Logan che con una sfuriata a cavallo della sirena di metà gara ha ridato fiducia al gruppo. Poi Cooke in difesa e Fotu nei pressi del canestro a limare le impurità biancocelesti sgrezzando le asperità. In coda le bombe di Nikolic, una più pesante dell'altra, per far dimenticare gli errori del primo tempo. Nel mezzo, il dominio totale di Parks che nelle due metà campo dà spettacolo senza tuttavia rinunciare alla concretezza. Reggio, priva di Mekel (tonsillite), nel finale boccheggia ed è costretta ad innalzare bandiera bianca.

MVP - Neanche a dirlo, Jordan Parks. 63% al tiro in azione (sia da 2 che da 3) 9 rimbalzi e 25 di valutazione: numeri da dominatore che però non raccontano il vero significato di una partita di rara concentrazione. Stavolta l'ex orlandino non è stato solo abnegazione ma tanta sostanza.
Il peggiore - Sarà anche un rookie ma Derek Pardon sbaglia qualunque cosa, dalla scelta dei falli alle proteste sino ai canestri in avvicinamento. Partita da incubo la sua contro un Fotu in grande spolvero.

PAGELLE:
TREVISO - Tessitori 6, Logan 7, Alviti 6, Nikolic 6.5, Parks 9, Imbrò 6.5, Chillo 6.5, Uglietti 6, Fotu 8, Cooke 7
REGGIO EMILIA - Johnson-Odom 7.5, Fontecchio 6.5, Pardon 4, Candi 5, Poeta 6.5, Vojvoda 7, Owens 6, Upshaw 6.5

QUINTETTO IDEALE: Johnson-Odom, Logan, Cooke (Vojvoda), Parks, Fotu.

 

 

(photocredit: Uff. Stampa Treviso Basket)

Facebook Comments

Leggi anche

Cisl Veneto a convegno lunedì al Double Tree di Mogliano

Il Consiglio Generale di USR Cisl Veneto è