Ponzano orgogliosa, vende cara la pelle a Crema

Ponzano orgogliosa, vende cara la pelle a Crema

- in Le ultime, Sport, Treviso
144
0
Ponzano Basket

BASKET TEAM CREMA – PONZANO BASKET 73-63 (20-17; 38-37; 51-47)

CREMA: Melchiori 25, Caccialanza 6, Cerri, Rizzi 12, Zelnyte 9, Zagni 8, Capoferri 11, Iuliano, Scarsi 2, Degli Agosti, Parmesani. All. Stibiel

PONZANO: Colombo 4, Zecchin ne, Leonardi 13, Rimi 4, Castellani 7, Dzankic 16, Stangherlin 7, Miccoli 10, Rosini 2, Brotto ne. All. Campagnolo

Arbitri: Belprato e Correale

Note: TOTALE TIRO: Pon 22/68 (3/20 da tre), Cre 23/61 (11/25 da tre); Tiri liberi: Pon 16/25, Cre 15/21; Rimbalzi: Pon 45, Cre 44. Assist: Pon 9, Cre 1

Lotta alla grande ed esce a testa alta il Ponzano Basket nella tana di una delle squadre candidate al salto di categoria. Una partita di carattere per le ragazze di Campagnolo, arrivate a Crema cariche di defezioni: indisponibili Ceolotto e Coffau, in panchina solo per firma Zecchin, vittima di un problema al piede, mentre Brotto starà fuori per una distorsione alla caviglia.

Campagnolo deve girare il roster con poche alternative, ma riesce a stare in scia a Crema, che si affida a una Melchiori «on the fire» dall’arco: la numero 3 di Crema ha bombardato il canestro trevigiano con precisione chirurgica, e alla fine saranno ben 12 le triple infilate dalle lombarde.

Ponzano si affida a Dzankic sempre più leader e resta in partita, 38-37, all’intervallo, e riesce a respingere anche il primo tentativo di fuga del terzo quarto, fino al 51-47 della penultima sirena. Crema mette la freccia nell’ultimo quarto toccando anche il 65-52, ma Ponzano ha il merito di non mollare e di lottare fino alla fine con una positiva Leonardi e la solita coraggiosa Miccoli.

 

Facebook Comments

Leggi anche

Coronavirus, persi 15-20mila posti di lavoro in Veneto

Dal 23 febbraio, giorno dell’entrata in vigore del