Slot machine in Italia: I numeri del boom

Slot machine in Italia: I numeri del boom

- in Economia, Le ultime
95
0
slot machine

Il gioco online nel corso degli ultimi anni ha toccato dei picchi impressionanti, con una crescita costante che è aumentata in misura sempre maggiore. Merito ovviamente delle tante novità che sono state proposte sul web, ma anche del boom dei dispositivi mobili, che ha permesso di giocare e puntare direttamente dal proprio dispositivo mobile. È facile intuire come sia molto più semplice scommettere dal proprio smartphone o tablet che sia: una questione di comodità che, però, spesso e volentieri fa la differenza. Prima di tutto perché ormai si può giocare online in qualsiasi luogo ci si trovi. È sufficiente avere a disposizione una buona connessione dati, l’app dedicata e uno smartphone di ultima generazione ed ecco che il gioco è fatto.

Slot machine in Veneto: ecco i dati in aumento

In particolar modo, c’è da registrare l’enorme successo che ha caratterizzato le slot machine, che sono probabilmente uno dei giochi online più apprezzati e diffusi. Una delle Regioni in cui è emerso di più l’interesse nei confronti delle slot machine è certamente il Veneto. La spesa totale che ha riguardato i giochi e le scommesse ha superato ampiamente la quota di 6 miliardi di euro: in sostanza, si tratta di circa 1245 euro per ciascun residente. Stando ai dati che si riferiscono al 2017, pubblicati da parte dell’Agenzia Nazionale delle Dogane e dei Monopoli, due anni fa c’è stato un aumento impressionante della spesa complessiva in Veneto, con oltre 276 milioni in più che sono usciti dalle tasche dei cittadini in confronto al 2015.

Sia le slot machine che le videolottery sono le forme di gioco più apprezzate tra i giocatori veneti. Nello specifico, in tutta la Regione ci sono ben oltre 40 mila macchinette, in cui sono stati spesi quasi 4,7 miliardi di euro. In tutta Italia il Veneto occupa addirittura il gradino più basso del podio, dietro solamente alla Lombardia e al Lazio.

Dal punto di vista provinciale, pare che i giocatori che apprezzano di più le macchinette siano quelli del Polesine. Nel 2017, questi ultimi, infatti, hanno fatto segnare una spesa pro capite che si aggira intorno ai 1470 euro, subito seguiti a ruota da parte dei veronesi, con 1114 euro di media, i veneziani, con 1050 euro, e i cittadini della Marca, con 900 euro. In fondo a questa particolare graduatoria troviamo i padovani e i bellunesi, rispettivamente con 792 e 779 euro.

Perché le slot machine hanno un tale successo?

Un successo tra i giocatori dovuto alla continua offerta e varietà di opzioni di gioco, quali per esempio la slot Starburst che permette di vincere in entrambi i sensi. La passione dei giocatori per le slot machine non è casuale, quindi, dal momento che l’esperienza di gioco viene costantemente migliorata anno dopo anno, anche per via di un’evoluzione tecnologica che riesce a davvero a far diventare queste macchinette online praticamente uguali, sotto ogni aspetto, a quelle dal vivo.

Sia le software house che gli sviluppatori che si occupano della produzione di slot machine in versione digitale, infatti, stanno svolgendo un lavoro veramente impressionante. L’obiettivo, sicuramente già in parte raggiunto, è quello di rendere l’esperienza di gioco virtuale il più possibile vicina a quella che si prova entrando in un casinò dal vivo. Lo scopo primario, quindi, è quello di alzare il livello qualitativo del coinvolgimento del giocatore, che dovrebbe avvertire le medesime sensazioni ed emozioni di quando varca la soglia di un casinò reale.

I passi in avanti nel tema della sicurezza

Un altro fattore che sicuramente ha favorito questo vero e proprio boom è indubbiamente quello della sicurezza. La maggior parte degli operatori presenti sul panorama nazionale, perlomeno quelli che mettono a disposizione dei servizi nel rispetto totale della normativa vigente e assicurando anche il marchio AAMS, garantisce un elevatissimo livello di affidabilità, in modo tale che anche chi ha delle residue remore nel fatto di puntare sul web, ormai può lasciarsi andare in tutta tranquillità e serenità con le piattaforme online marchiate AAMS.

Tra l’altro, le slot machine sembra davvero che riescano a piacere a tutti, lasciando perdere per un attimo la fascia d’età, così come il ceto sociale a cui appartengono gli utenti. Diverse indagini che sono state svolte nel corso degli ultimi anni su tale argomento lo mettono perfettamente in evidenza. Bisogna d’altra parte sottolineare come un nucleo di giocatori affezionati è rappresentato da un pubblico anziano, che è in grado di interagire con il gioco senza alcuna difficoltà, anche in virtù del fatto che il funzionamento delle varie slot è decisamente simile.

Infatti, in gran parte delle slot machine che vengono proposte online, l’utente deve solamente decidere la somma su cui puntare, optando poi le linee su cui iniziare a giocare e dare il via alla leva, in maniera tale che i rulli possano iniziare a girare velocemente. Una volta che questi ultimi si fermeranno, si creeranno le vare combinazioni di simboli (che sono chiaramente differenti in base al tema che caratterizza la singola slot machine), alcune delle quali portano in dote una bella vincita. Il momento più emozionante per tutti gli appassionati delle slot machine è proprio questo: quando escono le varie combinazioni e si va a cercare quella vincente sui rulli. Stando ad alcune ricerche, pare che alcune persone apprezzino le slot machine online per via del fatto che rappresentano un sistema di svago, esattamente al pari di tanti altri. Anche in virtù del fatto che non si tratta di un gioco di logica in cui serve sfruttare la propria intelligenza, né bisogna perdere tempo per scegliere una strategia che possa essere adeguata. Tutto, infatti, varia in base alla casualità. Un altro aspetto decisamente interessante è che gran parte delle piattaforme online di gaming offrono ai propri utenti la possibilità di giocare gratis alle slot machine. In questo modo, gli utenti possono fare esperienza e capire bene il loro funzionamento, senza chiaramente correre il rischio di perdere soldi rientranti nel proprio budget fissato per tale passatempo. Una volta capito alla perfezione il funzionamento, ecco che si può passare al gioco vero e proprio con i soldi reali.

Facebook Comments

Leggi anche

Parte il primo corso di autodifesa inclusivo in Italia

Il Comitato Melograno e Daniela Cariello di "Solo