Spento anche l’ultimo Panevin in città. Troppa burocrazia, prevale il rispetto per l’ambiente. Treviso senza tradizioni.

Spento anche l’ultimo Panevin in città. Troppa burocrazia, prevale il rispetto per l’ambiente. Treviso senza tradizioni.

- in Cronaca, Le ultime
123
0
panevin1g-300x300

Niente rogo a Canizzano con il Panevin "ecologico e solidale".

Alla fine anche l'ultimo Panevin della città non si farà. Troppa burocrazia per accendere il rogo, troppi divieti, troppe limitazioni, la tutela dell'ambiente sopra a tutto. E i trevigiani si vedono cancellare una tradizione e una festa ancestrale. Il Panevin di Canizzano non si farà. Si sposta il tutto alla Festa della Befana, al sabato 6 Gennaio dalle 16,30 alle 18 al tendone della Pro Loco di Canizzano, In questa occasione viene organizzata dalla Pro Loco la tradizionale festa della Befana: quest anno, dopo la messa del mattino con la benedizione dei bambini, la festa avrà inizio dalle 16,30 nel piazzale della Chiesa caratterizzata dalla solidarietà, sarà infatti allestito un presepe a cui i bambini dalle 16,30 prenderanno parte portando offerte alimentari per le famiglie bisognose.

A seguire ci saranno attività per bambini, canti e balli durante i quali si potranno gustare ottimi panini caldi con la salsiccia, patatine fritte, birra e bibite. Infine, alle 18,00, arriverà la befana che porterà a tutti i bambini le calze con i dolciumi: a seguire ricco rinfresco con dolci tipici, vin brule e cioccolata calda. Quest'anno non si terrà il rogo. Gli organizzatori spiegano che per ragioni la festa non si terrà più a San Vitale come in passato ma sul piazzale della Chiesa a causa anche delle complessità burocratiche per l' accensione del rogo in tale zona e gli oneri economici che ne sarebbero derivati. E quindi via al Panevin ecologico, ovvero spento, senza fuoco, dimenticando così le tradizioni. 

Facebook Comments

You may also like

PFAS e inquinamento delle acque in Veneto. Il caso di Cologna Veneta e la situazione nella Marca Trevigiana

Un viaggio sulle problematiche dei PFAS, gli agenti