Venezia FC-Empoli 0-2, due errori in fase difensiva regalano la vittoria ai toscani

Venezia FC-Empoli 0-2, due errori in fase difensiva regalano la vittoria ai toscani

- in Le ultime, Sport, Venezia
212
0
Maleh in azione (foto Sabadin)Maleh in azione (foto Sabadin)

Si ferma a tre la striscia di risultati positivi del Venezia. Al quarto tentativo l'ostacolo dell'Empoli si rivela troppo ostico per la squadra di mister Dionisi. Nel primo tempo gli arancioneroverdi sono riusciti a giocare alla pari contro l'undici di Marino, viceversa, ad inizio ripresa, i lagunari hannno dovuto abbandonare i sogni di gloria, prima a causa di un disimpegno errato di Vacca, poi per una ripartenza efficace della squadra toscana. A nulla sono servite le successive sostituzioni, poiché il Venezia è riuscito a costruire solo un'azione pericolosa con Capello, che poteva riaprire il match. In classifica gli arancioneroverdi rimangono a quota 39 assieme al Pescara e ora sono a +3 da Juve Stabia e Ascoli. Trapani con 32 punti, Cosenza 31 e Livorno 31.


La cronaca.
Al 4’ La prima azione pericolosa della partita la costruisce l’Empoli con un colpo di testa di Mancuso, controllato bene da Lezzerini. Il  Venezia si rende insidioso per la prima volta al 10’ ma Longo viene pizzicato in posizione di fuorigioco, dopo che il pallone era entrato in rete. Passano sei minuti e nuovamente gli ospiti si affacciano pericolosamente nell’area di rigore lagunare, con un traversone proveniente da destra, sul quale Zurkovwsky, da distanza ravvicinata, mette fuori. Al 19’ l’Empoli protesta per un presunto calcio di rigore causato da un abbraccio di Molinaro su Bandinelli. Al 23’ dagli sviluppi di un calcio di punizione per l’Empoli, cross dalla sinistra di Fiammozzi con Bandinelli che colpisce di testa il pallone, ma Lezzerini si accartoccia in maniera efficace su sé stesso. Al 25’ Mancuso calcia un pallone centrale, troppo su Lezzerini. Successivamente, al 32’, altra giocata insidiosa degli ospiti, ultimo tocco di Fiammozzi che calcia alto sopra la traversa e sciupa l’opportunità costruita coralmente dalla sua squadra. Tre minuti dopo Maleh colpisce la parte esterna della porta. Al 39’ diagonale di Bajrami sul primo palo dove trova l’opposizione di Lezzerini che mette in angolo. A due minuti dal termine ghiotta occasione per i lagunari con il traversone di mancino di Maleh, che trova sul secondo palo Capello il quale colpisce bene ma il suo tentativo è neutralizzato da Brignoli. Sul fischio finale della prima frazione di gioco, sinistro velenoso su calcio di punizione di Ciciretti, sul quale c’è l’ottimo intervento dell’estremo difensore del Venezia, il quale mantiene il punteggio, al termine del primo tempo, sullo 0-0. Dopo tre minuti dalla ripresa si sblocca il risultato, con il vantaggio degli ospiti realizzato da Mancuso. Il tutto parte da un pallone perso sanguinosamente sulla propria trequarti da Vacca, che ha permesso ai toscani di trovare l’autore della rete in grado di saltare Ceccaroni. Due minuti più tardi i lagunari si avvicinano al pareggio con una girata di Longo deviata in corner. Al 55’ calcio di punizione per l’Empoli, calciato da Ciciretti, con un brivido causato da una deviazione. Al 57’ bello scambio tra Mancuso e Ciciretti con quest’ultimo che, dalla linea del fondo mette il pallone di poco sopra la traversa. Ancora un minuto e l’Empoli raddoppia: contropiede che parte da un’azione di Mancuso che salta Fiordaliso e poi va a chiudere in porta su una prima parata di Lezzerini. Al 77' Zuculini spara alto un pallone servitogli da Longo dal limite dell'area di rigore. All'80 doppia chance per il Venezia per accorciare le distanze: in particolare da segnalare la grande opportunità per Capello parata da Brignoli. Nell'occasione, proteste dei veneziani per un presunto fallo di mano in area empolese. All'82' si fa vedere anche Frattesi, con il suo destro deviato in angolo, sopra la traversa, da Lezzerini. Al 93' violenta conclusione su punizione di Ceccaroni, con il pallone che si spegne di poco sopra la traversa.

goal Empoli (foto Sabadin)
goal Empoli (foto Sabadin)

Venezia FC - Empoli 0-2

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Casale, Ceccaroni, Molinaro (57' Lakicevic); Caligara (73' Zuculini), Vacca (62' Fiordilino), Maleh (73' Lollo); Firenze (62' Zigoni); Capello, Longo. A disposizione: Bertinato, Pomini, Montalto, Marino, Monachello, Riccardi, Cremonesi. All.: Alessio Dionisi.

Empoli: (4-3-3): Brignoli; Fiammozzi, Romagnoli, Maietta, Antonelli; Zurkovwsy, Henderson, Bandinelli (78' Frattesi); Ciciretti (90' Tutino), Mancuso (78' Moreo), Bajrami. A disposizione: Pratelli, Perucchini, Nikolau, Stulac, Pinna, Gazzola, Ricci, Balkovec, Sierralta. All. Pasquale Marino.

Marcatori: 48', 58' Mancuso

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo.

Guardalinee: Giuseppe Maccadino di Pesaro e Salvatore Affatato di Vco.

Quarto uomo: Paride Tremolada di Monza.

Ammoniti: 76' Zuculini, 80' Fiammozzi, 93' Brignoli.

Recupero: 0' pt + 6' st

Facebook Comments

Leggi anche

Rugby femminile: sinergia fra Red Panthers, Mogliano e Silea

L’unione fa la forza, mai come in questa