Se il viso gonfio non è associato a qualche patologia, spesso si tratta di un fenomeno transitorio che può essere dovuto ad una molteplicità di fattori diversi. Ritenzione idrica, insonnia e stress, ad esempio, sono tutti elementi che possono incidere negativamente sul disturbo.

Per ovviare al problema esistono diversi rimedi naturali e varie accortezze che permettono di ridurre la sintomatologia e di drenare i liquidi in tempi relativamente brevi.

Viso gonfio: le possibili cause

Nei casi più gravi l’edema facciale può essere causato da patologie pregresse come insufficienza renale o cardiaca, neoplasie, obesità o ipertiroidismo. Tuttavia, un gonfiore anomalo del viso può essere legato semplicemente anche a mancanza di sonno o tensione.

Tuttavia, non è raro che questo disturbo sia determinato da allergie, assunzione di farmaci, sinusite, ascessi dentali o ritenzione idrica.

I rimedi naturali

In presenza di fenomeni transitori e non patologici può essere utile ricorrere a rimedi naturali così da ridurre il gonfiore optando per una molteplicità di trattamenti che devono essere applicati con costanza e gradualità.

Quando si dorme male può capitare di svegliarsi con il viso particolarmente gonfio: in questo caso, dunque, si può applicare sulla zona dei cubetti di ghiaccio, risciacquarsi con acqua ghiacciata oppure applicare in loco delle garze imbevute di liquido gelido.

Se alla base del problema c’è ritenzione idrica, invece, è importante bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, limitando al tempo stesso il consumo di bibite gasate, zuccherate e alcoliche.

Infine, un (auto)massaggio linfodrenante facciale mirato può essere un ulteriore trattamento d’urto per drenare i liquidi in eccesso. Per ottenere risultati apprezzabili è importante massaggiare il viso per alcuni giorni, avendo cura di eseguire movimenti lenti e delicati.