Coronavirus, summit tra istituzioni all’Ulss2

Coronavirus, summit tra istituzioni all’Ulss2

- in Attualità, Le ultime, Salute, Treviso
96
0
incontro coronavirus

La Task Force messa in campo dall’Ulss 2 per affrontare l’emergenza coronavirus si è incontrata ieri con tutti i Sindaci, il Prefetto, il Dirigente Scolastico Provinciale, per affrontare le principali tematiche legate alla presenza di casi di malattia in Veneto.

Nell’Ulss 2, è stato ribadito in apertura dell’incontro, non si sono ancora registrati casi. Nella giornata di ieri erano circolate fake news sui social: nei confronti di quanti, in questo delicatissimo momento, divulgano false notizie procurando allarme ingiustificato scatteranno immediate denunce.

Nel corso dell’incontro sono stati illustrati i protocolli recepiti, sia a livello territoriale che ospedaliero, definiti dalle Autorità sanitarie centrali (Ministero della Salute e Regione del Veneto).

Nel dettaglio sono state illustrate e condivise  principali azioni di sanità pubblica per il contrasto alla diffusione del virus, con particolare riferimento:

  • ai contatti ad alto rischio (es. soggetti sintomatici provenienti dalla Cina o convivente di caso confermato)
  • ai contatti a rischio intermedio (es. contatto consistente di caso confermato)
  • ai contatti a basso rischio (es. contatti occasionale di caso confermato)

Sono stati illustrati alle autorità presenti i percorsi attivati, a livello ospedaliero, per la presa in carico dei soggetti con sintomatologia importante e per l’esecuzione degli accertamenti microbiologici.  Particolare attenzione è stata dedicata ai percorsi di emergenza-urgenza, partendo dal 118 per giungere ai Pronto Soccorso dell’ospedale Ca’ Foncello (hub) e degli altri cinque ospedali dell’Ulss 2, per i quali sono definiti appositi  protocolli operativi emergenziali. Tali protocolli prevedono, in particolare, che i casi sospetti vengano presi in carico e messi in isolamento nell’Unità Operativa di Malattie Infettive del Ca’ Foncello.

L’Ulss 2 ha attivato a partire da oggi un numero telefonico aziendale dedicato. Il numero telefonico è lo 0422.323888: sarà operativo dalle 14 di lunedì 24 febbraio, in modalità h24, e si affiancherà al numero verde regionale, 800462340 e al 1500, attivo a livello nazionale.

Il numero telefonico aziendale avrà una funzione informativa ma, anche, operativa, in rete con il 118 e con i servizi territoriali e ospedalieri.

Sulla base dello scenario epidemiologico attuale l’Ulss 2 ha invitato i Sindaci del territorio provinciale a diffondere le principali raccomandazioni igieniche, valide per tutti i cittadini, per il contenimento della diffusione del virus:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Coprirsi bocca e naso se starnutisci o tossisci
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • Ridurre al minimo la condivisione di oggetti
  • Adeguare un’adeguata areazione agli ambienti in cui si soggiorna
  • Qualora non necessario evitare luoghi chiusi e di grande aggregazione

Per quanto riguarda la chiusure delle scuole e la sospensione di manifestazioni e iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato tutte le relative disposizioni saranno contenute nell’ordinanza che sarà divulgata a breve dalla Regione. L’ordinanza avrà ovviamente valenza regionale.

Facebook Comments

Leggi anche

Chirurgia, congresso nazionale coordinato dal distretto Asolo

Entra nel vivo il seminario nazionale on line