A partire da oggi, mercoledì 1° giugno, parte la riorganizzazione dei servizi esterni del Comando di Polizia Locale di Treviso che garantirà la presenza in servizio di due pattuglie tutte le sere con una estensione del servizio fino all’1.30 di notte.

Si tratta di una novità importante per la città di Treviso che ha due finalità principali. «In primis viene potenziata la presenza degli agenti in orario serale e notturno, orari in cui sempre più frequentemente viene richiesto l’intervento delle pattuglie per controllo di auto sospette, per il disturbo alla quiete pubblica», sottolinea il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. «In secondo luogo sarà possibile garantire tutte le sere una pattuglia oltre che in centro anche nei quartieri, dove spesso viene segnalata la presenza di autovetture che sfrecciano a forte velocità». In termini di collaborazione con le altre forze dell’ordine, la presenza di una pattuglia in più ogni giorno permetterà di garantire ove possibile i rilievi degli incidenti stradali almeno fino all’una mezza di notte, sollevando le forze dell’ordine da questa incombenza.

«La doppia pattuglia oltre che garantire maggiori controlli in tutto il territorio, potenzia anche la sicurezza degli stessi operatori e dà puntuali risposte ai cittadini che spesso segnalano alla centrale operativa situazioni che vanno monitorate con tempestività», aggiunge Gallo. «E’ il caso ad esempio di esposti per veicoli che corrono a forte velocità in ore notturne sia sul PUT che nei quartieri. Per questo sono già in programma controlli con il telelaser in alcuni punti». Ma soprattutto è una risposta all’allarme furti che anche in estate si registrano favoriti da finestre aperte e dall’assenza dei proprietari.

«Le pattuglie serali avranno un piano di lavoro che prevede un controllo capillare del territorio, questo per incrementare non solo la sicurezza effettiva ma la stessa percezione di sicurezza, sempre in collaborazione con le altre Forze di Polizia», le parole del sindaco Mario Conte. «Ringrazio il Comandante Gallo per il lavoro che sta svolgendo con tutta la squadra di agenti e operatori della Polizia Locale, ai quali presto si aggiungeranno due unità destinate a potenziare la presenza nei quartieri con il Nucleo di Contatto Urbano».