CON IL NASO NELLE FRAGOLE

CON IL NASO NELLE FRAGOLE

- in Le ultime, Viaggi
196
0
Suedtirol, Freienfeld, Pfulters, Gartnerhof, Familie Edmund Griesser, Roter Hahn, Ferien auf dem Bauernhof, Erdbeerhof, Erdbeeren anbau,Suedtirol, Freienfeld, Pfulters, Gartnerhof, Familie Edmund Griesser, Roter Hahn, Ferien auf dem Bauernhof, Erdbeerhof, Erdbeeren anbau,

E poi nello yogurt, nel pane caldo e in un mazzetto di erbe di montagna:  tra masi, feste e osterie, la “via del gusto” dell’estate Gallo Rosso

Ulli bussa alla porta e sussurra “colazione”. Poi entra con questo cesto coperto da una tovaglietta di lino bianca. La solleva. Che spettacolo.

 

UNA VACANZA AL MASO. PER CHI AMA, APPREZZA , GUSTA  TUTTA LA GENUINITA’ DI UN LUOGO E DELLE PERSONE.

PERO’ QUI SI GUSTA PER DAVVERO.

Ci si può emozionare davanti a una colazione? Non so cosa emoziona di più. Il fatto che sprigiona questi colori e profumi così genuini. Che lo yogurt è una crema che si scioglie in bocca, che la marmellata fa catapultare nel piatto un campo di fragole. Che il pane stuzzica con quel suo fragrante calore.

Emoziona che anche l’aria che entra dalla finestra stamattina è croccante come questa pagnotta. E non serve che Ulli dica che Ignaz sta tagliando l’erba, perché il prato è già intenso e meraviglioso sotto i nostri nasi. Cosa emoziona allora? Che mentre spalmiamo il burro la striscia bianca sul coltello assomiglia al ghiacciaio che si vede lassù. Forse.

Più di tutto a me emoziona che Ulli ha impastato la farina con le sue mani e riempito uno ad uno questi vasetti di miele e ricotta. La vedo mentre si alza all’alba e scende a prendere il latte, taglia la torta che aveva preparato la sera prima con Lia e Hannah, poi prepara la confettura di fragole. E forse sgrida il piccolo Simon che prova a infilarci il dito.

Vedo i gesti di un’ospitalità vera, appassionata, sincera.

I Ausschnitt

I TESORI DEL MASO BEIMSTEINHOF

Noi siamo al Beimsteinhof (www.beimsteinhof.it), a Varano (BZ), delizioso maso che domina una vallata di boschi e prati. Appartamenti moderni e spaziosi, dove lo stile e il comfort della tecnologia si uniscono armonicamente ai materiali della tradizione e di questi luoghi, con il loro calore e le loro suggestioni.

E’ un maso Gallo Rosso il Beimsteinhof,  il marchio diventato simbolo dell'agriturismo in Alto Adige, che riunisce oltre 1600 realtà sparse come una manciata di gemme preziosissime tra queste montagne.

Preziose sì perché cosa c’è di più prezioso si stare bene in un luogo, di respirare e godere di tutta la meraviglia della natura? Di venire a contatto con tradizioni e abitudini così lontane dalla nostra quotidianità cittadina? Diviene prezioso sì, poter fare entrare tua figlia nella stalla, vedere le sue manine che possono affondare nei conigli e la sua meraviglia davanti a questi animali sonanti chiamati mucche. Diventa prezioso per lei e per noi osservare il nonno che munge il latte.

Il latte. Ecco il Beimsteinhof come tantissimi altri masi Gallo Rosso sono preziosi anche per questi tesori: i prodotti tipici.

Se venite in vacanza quassù allora, prima prendete la mappa, il calendario e poi puntate il dito.

 

LATTE, YOGURT, PANE, SPECK, CONFETTURE: UNA VIA DEL GUSTO CHE UNISCE OLTRE 60 MASI

C’è una via virtuale che vi permette di identificare tutti i cosidetti “masi del gusto”, ovvero quelli specializzati in qualche produzione agroalimentare. Potete percorrerla in una vacanza a più tappe, oppure scegliere una zona geografica in base alle preferenze. In questo è eccezionale il sito Gallo Rosso che vi permette di cercare l’alloggio più in linea con i vostri desideri: masi che fanno il pane? Masi specializzati nelle tisane? O nel golosissimo speck? Poi naturalmente tutte le altre possibilità: masi ideali per i bambini, con animali, masi wellness, masi per diversamente abili e via esplorando.

 

Ma torniamo alla nostra via dei sapori.

L’Alto Adige gode di un’ottima fama come produttore di generi alimentari locali di altissima qualità. Le peculiarità geografiche e il clima soleggiato favoriscono la crescita di frutti saporiti, ortaggi sani ed erbe aromatiche che prosperano nei campi e nei giardini contadini.

Parliamo di una via dei sapori estiva. Ecco le tappe più invitanti: succhi di frutta marmellate, confetture, frutta, erbe, latticini, pane e cereali, miele e speck.

Drockerhof

 

SUCCHI DI FRUTTA, FRESCA DOLCEZZA

 

Di mele, d’uva, di lamponi o frutti di bosco.

Il marchio di qualità “Gallo Rosso” garantisce l’uso esclusivo di frutti raccolti a piena maturazione dai masi altoatesini. È vietata l’aggiunta di antiossidanti e sostanze chiarificanti. Dopo l’imbottigliamento il succo viene sottoposto ad un delicato processo di pastorizzazione per la migliore conservazione e genuinità.

 

CONFETTURE, GUSTO AL 100%

 confetture

Solo frutti freschi, maturati sotto il sole e lavorati senza additivi. Lamponi, fragole, ribes, prugne, albicocche, ciliege oppure castagne. Il segreto di queste prelibatezze è un alto contenuto di frutta e una bassa percentuale di zucchero. Inoltre, dopo lo sminuzzamento, i frutti sono cotti con delicatezza per conservarne vitamine, gusto e colore.

 

FRUTTA ESSICCATA, SNACK SANO E NUTRIENTE

 

La frutta altoatesina viene spesso essiccata e si trasforma in uno snack sano dal gusto inconfondibile. Un processo di essiccazione delicato conserva il sapore intenso dei frutti e le proprietà, rendendo questi prodotti genuini, nutrienti e ricchi di vitamine.

 

LA MAGIA DELLE ERBE

Maggiorana, aneto, artemisia, rosmarino. Crescono nei giardini di moltissimi masi e popolano da sempre storie e leggende di queste parti. Sotto il marchio “Gallo Rosso” si trasformano in fragranti miscele, saporiti sali aromatizzati o tisane profumate. Le erbe aromatiche impiegate non devono soltanto rispondere alle direttive della coltivazione biologica e alle linee guida per le piante officinali e aromatiche, ma devono anche essere state raccolte al momento giusto. Appena raccolte le erbe fresche vengono sottoposte ad un delicato processo di essiccazione con temperature non superiori ai 40°C per conservare intatta tutta l’intensità del loro aroma.

YOGURT, BURRO, FORMAGGI: LATTE, ORO BIANCO

 

L’aria fresca di montagna, le erbe saporite e le piante aromatiche dei prati altoatesini: le mucche qui si nutrono così e il loro latte racconta questa qualità impareggiabile. Controllato costantemente da esperti, “l’oro bianco” si trasforma in burro, latticello, yogurt naturale e ricotta, formaggi freschi, molli o da taglio che stuzzicano il palato e che sono molto preziosi per il nostro benessere.Per la produzione casearia si usano esclusivamente fermenti lattici naturali.

 

 

IL MIELE, IL PRATO IN UN VASETTO

 

Le api che producono il miele del marchio Gallo Rosso non si fermano mai. Ma non solo: il nettare che raccolgono proviene esclusivamente dall’Alto Adige e la quantità del loro miele non può essere incrementata ricorrendo alla nutrizione artificiale. Un prodotto naturale al cento per cento, dal primo all’ultimo cucchiaino. Grazie all’impegno degli apicoltori contadini la ricerca del nettare avviene esclusivamente in Alto Adige e la raccolta si effettua a regola d’arte. Il prezioso nettare viene distribuito solo in vasetti di vetro: a guardarci attraverso il suo colore è ambrato e aprendoli si diffonde un profumo inebriante di bosco e fiori.

PROFUMO DI PANE

 

Un ritorno alle origini: la coltivazione di cereali e la preparazione del pane secondo antiche ricette stanno riprendendo piede. Senza agenti chimici, lavorate a mano e cotte in forno a legna le farine prodotte nei masi contadini sono il segreto di tante specialità di pane dal sapore e dalla fragranza irresistibili.

speck

 

 

DELIZIOSO SPECK

Lo speck, una specialità deliziosa, strettamente legata alle tradizioni contadine. La produzione dello speck del marchio Gallo Rosso avviene direttamente al maso, secondo metodi naturali e tradizionali. Proviene da maiali nati in Alto Adige e allevati con tanta libertà di movimento. Tagliato finemente, lo speck si scioglie in bocca: la raffinata miscela di sale e spezie, la leggera affumicatura e la lunga stagionatura garantiscono la sua qualità elevata.

 

 

CANEDERLI, ZUPPE, STRUDEL: DALLA VIA DEL GUSTO A QUELLA  DELLE OSTERIE

Ora che avete tracciato la “via del gusto”, prendete un pennarello e segnate un'altra linea: è quella che congiunge le trattorie contadine Gallo Rosso.

Per avvalersi del marchio, oltre il 30% dei prodotti di base utilizzati per i piatti tradizionali deve essere di produzione propria. Altri prodotti possono essere acquistati, preferibilmente nelle immediate vicinanze.

Qui li chiamano "Buschenschank" , sono masi che si trovano nella classica zona vinicola e offrono agli ospiti vini di produzione propria. L'“Hofschank” invece è un maso situato al di fuori della zona vinicola e propone almeno un piatto di carne proveniente dal proprio maso.
Canederli alle ortiche, ravioli ripieni di aglio orsino, zuppe, gulash, strudel con delicate salse ai frutti di bosco. Si alternano sulle possenti tavole in legno di queste osterie tante specialità stagionali, servite personalmente dalla famiglia contadina in ambienti di grande atmosfera, arredati con mobili e suppellettili antichi, centri tavola il lana e pannolenci,  cuscini e coperte ricamate accoccolate accanto alle stufe di maiolica.

 

QUANDO ANDARE? OCCHIO AL CALENDARIO.

Avete fatto il pieno di bontà e emozioni? Non ancora. Se programmate la vostra “strada del gusto” tra i masi Gallo Rosso, date una sbirciatina anche al calendario. Potete imbattervi in una delle feste che da qui ad agosto celebrano le tipicità. Ecco le più importanti.

23-24 giugno,  Val Martello, Bolzano, Festa delle Fragole

7-14 luglio, Vipiteno, Bolzano, Festa dello Yogurt

19-29 luglio, Appiano, Bolzano, Festa del Vino

4-5 agosto, Lasa, Bolzano, Festa delle Albicocche

11 – 14 agosto, Caldaro, Bolzano, Festa del Vino

12 agosto, Lago Gioveretto, Bolzano, Giro Culinario del Lago

25 – 26 agosto, Alpe di Fane, Bolzano, Festa del Latte dell’Alto Adige

31 agosto – 9 settembre, Silandro, Bolzano, Festa della mela

 

E poi arriviamo a settembre. L’autunno soffia dietro le montagne. Le feste profumano di zucca, canederli e pane. Ma questa è un’altra storia.

 

Tutti i dettagli su:

www.gallorosso.it

About the author

Facebook Comments

You may also like

IDEE WEEKEND

FESTA DELLE FRAGOLE, MARTELLO (BZ), 23 -24 GIUGNO