SOCIAL TG+ 1 SETTEMBRE EDIZIONE UNICA

SOCIAL TG+ 1 SETTEMBRE EDIZIONE UNICA

- in Elenco edizioni TG+
136
0
Featured Video Play Icon
  • Caso MOSE - Renato Chisso dovrà restituire 5 milioni e 376mila euro al Veneto

Una stangata inferiore di poco meno di 400mila euro a quella che a febbraio ha colpito l'ex presidente della giunta regionale del Veneto, Giancarlo Galan quella arrivata all’ex assessore alle infrastrutture venete Renato Chisso. Dopo il patteggiamento a 2 anni 6 mesi e 20 giorni con una confisca di 2 milioni di euro decisi dal tribunale di Venezia, La Corte dei Conti ha stabilito che l'ex titolare ai Lavori pubblici dovrà restituire alla Regione Veneto 5 milioni 376mila euro.

  • Allarme Immigrazione - Prefettura di Treviso apre un bando per l'accoglienza diffusa 

Aperta una gara da 6 milioni in previsione dei nuovi contratti 2018. La prefettura di Treviso per agevolare il flusso di nuovi migranti e le condizioni precarie di tutti i richiedenti asilo che dormono all’interno delle caserme, ha deciso di imporre alle amministrazioni comunali che non hanno prestato aiuto al programma di gestione dell’emergenza immigrazione un numero di migranti da inserire nelle comunità in un sistema di accoglienza diffusa. Si punta ora su appartamenti in rete nei centri abitati per svuotare le strutture in sovraffollamento.

  • Riforma Madia sulle partecipate - Cà Sugana cede le quote azionarie di Save, 25 milioni in arrivo

Con l’applicazione della riforma Madia che impone ai comuni di chiudere le partecipate azionarie inutili o non inefficienti funzioni per il proprio territorio locale entro il 30 settembre prossimo, il Comune di Treviso ha deciso di vendere le azioni Save detenute dal Cà Sugana in riferimento all'Aeroporto Marco Polo di Venezia. Il Comune venderà il 2,21% fra un mese.

  • Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
    Iscriviti al Social TG+
  • Stop alle Zone WI-FI - Cà Sugana blocca la rete gratuita per evitare lo stazionamento dei migranti 

Una città senza servizio wi-fi gratuito è impensabile al giorno d’oggi. Cittadini e turisti devono avere libero accesso alla rete per connettersi con i servizi e le notizie in real time. Molte amministrazioni comunali però si trovano ora a dover gestire un problema di natura sociale. La presenza di zone a wi-fi gratuito comporta la presenza permanente di migranti che usufruiscono del servizio stazionando in aree centrali della città. Ora anche il Comune di Treviso si è dovuto riorganizzare escludendo alcune piazze e zone dalla lista delle aree internet accessibile. Da questa settimana infatti non sarà più possibile avere accesso gratuito a internet in Piazza Borsa, Piazza San Vito e i giardinetti di Sant’Andrea.

  • Viabilità nella Marca - Nel Montebellunese primi sottopassi grazie all'accordo Regione-Trenitalia

Novità in vista per la viabilità nel Comune di Montebelluna. Grazie al piano e accordo siglato tra Regione Veneto e Trenitalia nel breve periodo saranno realizzati quattro sottopassi agli incroci con la linea ferroviaria Montebelluna-Padova. Le vie soggetto di intervento saranno Via Trevignana, Via delle Alte, Via San Gaetano e Via Piave. Per l’avvio dei cantieri rimane solo da capire quando saranno sbloccati i finanziamenti.

  • HOME Festival 2017 - Serata annullata per ripristino dei danni avvenuti dal maltempo

Data annullata quella di questa sera per l’HOME Festival. Per garantire la sicurezza l’area rimarrà chiusa fino all'apertura dei cancelli prevista per domani alle ore 15, giornata nella quale la programmazione artistica sarà rispettata completamente. Gli organizzatori con rammarico sono costretti ad annullare la data verificare e ripristinare i danni avvenuti alle strutture. Coloro che hanno acquistato il biglietto giornaliero del 1 settembre 2017 possono richiedere il rimborso rivolgendosi al circuito prevendita presso il quale lo hanno acquistato entro e non oltre il 15 settembre 2017.

About the author

Facebook Comments

You may also like

social TG+ 24 gennaio – ed. sera

Cultura. Unicredit appoggia Treviso Capitale 2020 Attualità. Nuove