ADUNATA ALPINI. MOSTRE, COLORI, RICORDI E SAPORI

ADUNATA ALPINI. MOSTRE, COLORI, RICORDI E SAPORI

- in Cronaca, Le ultime
689
0
marco piovesan vicepresidente ana treviso

In occasione dell’adunata degli Alpini a Treviso sono state inaugurate ben 5 mostre. Il tutto per un fine settimana all’insegna della cultura aspettando l’Adunata del Piave-Treviso 2017.  Un tuffo nei fasti della Repubblica di Venezia nella prima mostra inaugurata a Palazzo dei Trecento di Treviso, promossa dal centro Studi del Piave rappresentato Antonio Zanatta nell’ambito delle iniziative legate all’Adunata delle penne nere. Allietati dalle note dell’orchestra Scuola Media Coletti, diretta dal Maestro Placido Sanson, gli Alpini hanno vissuto momenti speciali grazie anche ai figuranti della Compagnia Antica Torre di Breda di Piave, in abiti medievali. La mostra curata da Remo Martini, propone “Testimonianze inedite ed evocative della Serenissima”. Successivamente altra inaugurazione di una doppia esposizione in Camera di Commercio, con oggetti in ferro battuto e argento proposti dalla Confartigianato e foto scelte dalla Tribuna di Treviso: un estratto delle immagini inviate dai lettori e contenute nel libro “Naja Alpina” a cui si aggiungono le 170 splendide foto scattate negli anni Sessanta dall’Alpino Enzo Isaia (didascalie dello scrittore Giulio Bedeschi). E’ la prima volta che questi scatti, che colpiscono il cuore, sono proposti nel Veneto. Canti del Coro Stella Alpina diretti dal Maestro Diego Basso. Terzo appuntamento l’apertura della mostra “La Grande Guerra raccontata ai ragazzi” nello Spazio Paraggi di via Pescatori con immagini di Piero Sandano, Luigi Piccatto, Simona Mulazzani, Gianni Carino. Lo Spazio Paraggi funge da punto di incontro per gli studenti del liceo classico Canova coinvolti durante l’Adunata nell’accompagnamento di visite in città. “Sono felice di vedere che l’Adunata non è solo una bella e grande festa ma anche l’occasione per far cultura coinvolgendo le giovani generazioni” ha dichiarato l’assessore ai Beni culturali e ambientali del Comune di Treviso Luciano Franchin che ha voluto visitare le mostre dell’Adunata, in sintonia con il vicepresidente della Sezione ANA di Treviso Marco Piovesan.

About the author

Facebook Comments

Leggi anche

Tour virtuali nei musei trevigiani per mantenere attiva la memoria

I MUSEI CIVICI DI TREVISO ENTRANO NELLE CASE