Ambulante assolto, orologi falsi ma non contraffatti

Ambulante assolto, orologi falsi ma non contraffatti

- in Cronaca, Le ultime
226
0
orologi contraffatti

Un giovane senegalese, Diam Alioune, è stato assolto ieri dall’accusa di contraffazione dal giudice monocratico di Venezia Fabio Moretti.

L’africano vendeva dei falsi Rolex Daytona e Panerai a Jesolo ed era stato accusato di contraffazione, ma il giudice ha ritenuto che vendendo i pezzi a soli 20 euro cadauno, non ci sarebbe stata nessuna difficoltà a capire che erano dei falsi. Questi orologi, infatti, nella loro originalità varrebbero cifre che si avvicinano a quattromila e cinquecento euro.

Per il senegalese erano stati chiesti otto mesi di reclusione per ricettazione e contraffazione di marchi ma il magistrato ha ritenuto che l’accusa non sussiste in quanto la contraffazione degli orologi era molto grossolana, tanto da impedire a chiunque di cadere in una truffa, oltre al fatto che per gli orologi  Alioune chiedeva solo poche decine di euro.

L’uomo era stato pizzicato ben sei anni fa nelle spiagge di Jesolo mentre vendeva alcuni orologi, e l’assoluzione è avvenuta anche grazie all’intervento in aula di due esperti di orologi di lusso, i quali hanno confermato la stessa versione finale del giudice.

Matteo Venturini

Facebook Comments

You may also like

Referendum separatista a Mestre, manifesto per il doppio si

Si è fatto sentire ieri il Movimento Autonomia