Calo delle temperature. L’influenza colpisce ancora la Marca.

Calo delle temperature. L’influenza colpisce ancora la Marca.

- in Le ultime, Treviso
62
0
151014-F-WV722-015

Il 2018 nella Marca si caratterizza per essere l'anno con il più alto numero di contagi, quasi il 30% in più rispetto alle annate precedenti, e un incremento notevole dei ricoveri legati all'influenza. Complice il grande freddo di questi mesi e un'anomala circolazione dei ceppi virali, A e B, l'emergenza epidemia influenzale registra ancora casi problematici. L'ultimo caso riguardo un uomo ricoverato all'ospedale Ca' Foncello in gravi condizioni che ha contratto il virus A H1N1 , la cosiddetta suina, ricomparsa in Italia dopo otto anni.

Per la prima volta al Ca’ Foncello è stato di conseguenza creato un reparto speciale per gestire l’epidemia stagionale.  La tipologia di pazienti che è stata ricoverata è la fascia degli over 65 che viene considerata la più a rischio a causa di malattie croniche e salute precaria. Quest’anno si sono però verificati casi gravi anche tra i giovani adulti senza patologie pregresse.

Il clima  rigido ha sicuramente contribuito alla circolazione dei virus A  e B, la cui fine,  prevista per il 10 febbraio, si è prolungata. Mentre l’influenza A  andava spegnendosi, subito pronta a colpire c'era l’influenza di tipo B comprensiva della variante “Yamagata”, non coperta dal vaccino trivalente. A complicare ulteriormente  il tutto si è aggiunta anche la comparsa delle infezioni da virus respiratorio sinciziale, per il quale non è prevista copertura vaccinale,  che ha causato problemi soprattutto a neonati e anziani.

 

Facebook Comments

You may also like

Cesare Cremonini. Lo spettacolo continua a novembre con 16 nuovi concerti.

Dopo il successo dei quattro concerti negli stadi