Deborah Compagnoni presenta il ricavato di “Camminare per la Vita” 2018

Deborah Compagnoni presenta il ricavato di “Camminare per la Vita” 2018

- in Eventi, Le ultime, Sport, Treviso
1537
0
Featured Video Play Icon

A detta dei partecipanti, la II edizione di "Camminare per la Vita" è stata un successone. Con una nota apparsa sul proprio sito, anche gli organizzatori confermano:

"In molti ci avete segnalato che quest'anno sembrava fossimo più dell'anno scorso. Anche noi abbiamo avuto la stessa impressione, ma i numeri sembrerebbero dire il contrario: i biglietti venduti sono stati 3.330 per una raccolta totale di € 16.650,00 (3.330 x € 5,00), circa il 15% in meno dell’anno scorso. A questi devono però essere sommate le donazioni dei privati per un totale di € 7.104,35."

Un dato molto incoraggiante, perché è sempre importante fare numero e regalare alla città una bella giornata per stare insieme, ma quando si parla di beneficenza non si può prescindere dalla componente economica. Gli incassi di questa edizione, infatti, non sono finiti qui, grazie alle sponsorizzazioni delle aziende che hanno creduto nel progetto di "Fondazione Città della Speranza". La somma derivata dalle sponsorizzazioni è stata di € 17.600,00, addirittura più del triplo dell'anno scorso.

Il totale, pertanto, ha raggiunto la quota invidiabile di € 41.354,35, anche se a questi vanno detratti diversi costi operativi pari a € 6.861,12costi di ufficio come fotocopie e cartelloni pari a € 527,89 e infine i costi di accoglienza legati al contest lanciato su RTL 102,5 e all'ospitalità per alcuni ospiti, pari a € 1.546,38. Sommando queste voci, si ottiene un importo definitivo per i costi che ha toccato € 8.935,39.

Seguendo di pari passo queste operazioni, si ottiene una donazione netta di € 32.418,96, maggiore del 40% rispetto alla scorsa edizione. Il ricavato sarà devoluto a progetti di assistenza medica e ricerca scientifica per aiutare bambini e adolescenti colpiti da malattie oncoematologiche e malattie rare. Ogni anno la Fondazione effettua più di 700 nuove diagnosi e analizza 17mila campioni biologici. Grazie a loro, tutti i bambini, residenti in Italia o provenienti dall’estero, dispongono di una diagnosi certa entro 24 ore e gli sono assicurati i migliori protocolli di cura, i più moderni approcci diagnostici e il monitoraggio della malattia mediante tecniche di laboratorio di ultima generazione.

 

Ai nostri microfoni ha parlato Deborah Compagnoni, tra gli organizzatori di "Camminare per la Vita".

Per iscriverti al TG Plus clicca qui.

 

Il TG Plus nei mesi scorsi aveva già intervistato alcuni dei coordinatori di questo evento. Per chi volesse (ri)vedere le interviste, basta cliccare sui seguenti link:

Intervista a Paolo Ruggiu

Intervista a Samuele Papi

Intervista a Paolo Marta

Intervista a Carla Pinarello

Intervista a Deborah Compagnoni

 

 

Facebook Comments

You may also like

Un numero di telefono contro il “batterio killer”

Dopo il West Nile Virus, la sanità torna