Giovanna Castiglioni racconta “100×100 Achille e oltre”

Giovanna Castiglioni racconta “100×100 Achille e oltre”

- in Costume, Le ultime, Treviso
290
0
Giovanna-Castiglioni

In occasione del festival del design, che dallo scorso 8 marzo sta accogliendo in città ospiti illustri, talks, esposizioni e workshop degni di nota, domani alle ore 18.00 al museo Bailo Giovanna Castiglioni e il designer Marco Marzini discorreranno in “PIETRA CONTRO PIETRA”, un talk che permetterà a tutti i presenti (ingresso libero e gratuito) di cogliere al meglio il percorso espositivo della mostra dedicata ad Achille Castiglioni, trasmettendo l’importanza e il valore dell’“oggetto anonimo” ovvero dell’oggetto apparentemente insignificante, senza storia, senza carattere ma che, in realtà, se studiato e raccontato, è sinonimo di una miniera di conoscenza antropologica, tecnica, sociale e progettuale, un concentrato di intelligenza popolare.

Più passa il tempo più è difficile progettare” diceva Achille Castiglioni negli anni ’90. Gli stessi oggetti anonimi, spiega Giovanna Castiglioni, sono quelli che il padre portava sempre con sé e mostrava agli studenti, agli interessati e a coloro con cui interloquiva. La principale spinta per l’innovazione può essere porsi domande e formulare contemporaneamente molteplici risposte e questi materiali, presentati così, alimentano la curiosità e la progettazione. “Se non siamo curiosi e non ci interessiamo di cosa fanno gli altri artisti - raccontava Achille Castiglioni - il mestiere del designer non può fare per noi”.

Facebook Comments

Leggi anche

Un Tall Black a Treviso: è Isaac Fotu

Altro nuovo arrivo per la De' Longhi Treviso